ratta

s.f. (arch.) ciascuna delle due estremità rastremate di una colonna: ratta di sopra , estremità superiore, sommoscapo; ratta di sotto , estremità inferiore, imoscapo.

ratto

s.m.  (1) (lett.) rapimento, spec. di una donna: il ratto delle sabine | ratto a fine di matrimonio o di libidine , (dir.) reato commesso da chi, con violenza, minaccia o inganno, rapisce o comunque trattiene una persona per costringerla al matrimonio o a subire atti di libidine (2) (ant.) rapina: animale di ratto ; vivere di ratto  (3) (ant.) estasi, rapimento. 

leggi

rattacconare

v. tr. [io rattaccóno ecc.] (non com.) accomodare con tacconi le scarpe. 

leggi

rattemperare

v. tr. [io rattèmpero ecc.] (lett.) temperare, moderare: rattemperare lo sdegno , l'ardore | rattemperarsi v. rifl. (lett.) moderarsi, temperarsi: io avrei fatto il diavolo, ma pure mi sono rattemperata (boccaccio dec. iii, 3). 

leggi

rattenere

v. tr. [coniugato come tenere] (lett.) (1) arrestare, frenare il corso di qualcosa: qui si rivolse, e qui rattenne il passo (petrarca canz. cxii, 10) (2) (fig.) contenere, trattenere: rattenere il pianto , lo sdegno | rattenersi v. rifl. o intr. pron. (lett.) (3) arrestarsi, fermarsi (4) (fig.) trattenersi, contenersi, dominare i propri sentimenti. 

leggi

rattenimento

s.m. (non com.) il rattenere, il rattenersi. 

leggi

rattento

s.m. (ant. , lett.) ostacolo, impedimento: un vento / impetuoso... / che fier la selva e sanz'alcun rattento / li rami schianta, abbatte e porta fori (dante inf. ix, 67-70). 

leggi

rattenuta

s.f.  (1) (ant.) ritegno, freno (2) (non com.) ritenuta, trattenuta. 

leggi

rattezza

s.f. (lett.) (1) l'essere ratto; velocità, rapidità (2) ripidezza: di questa costa, la dov'ella frange / più sua rattezza, nacque al mondo un sole (dante par. xi, 49-50). 

leggi

ratticida

s.m. [pl. -i] topicida. 

leggi

rattiepidire

meno com. rattepidire, v. tr. [io rattiepidisco , tu rattiepidisci ecc.] (lett.) intiepidire | v. intr. [aus. essere], rattiepidirsi v. rifl. (lett.) intiepidirsi: l'amoroso caldo per lo spiacevole tempo era nel cuor rattiepidito (boccaccio filocolo). 

leggi

Sitemap