ravviare

v. tr. [io ravvìo ecc.]

1.  (ant. , lett.) rimettere sulla buona strada

2.  (non com.) avviare di nuovo, rimettere in moto o in funzione: ravviare i lavori

3.  rimettere a posto, in ordine; riordinare: ravviarsi i capelli | ravviare il fuoco , rattizzarlo | ravviarsi v. rifl.

4.  (ant. , lett.) rimettersi sulla buona strada

5.  riordinarsi nella persona.

spazzolare

v. tr. [io spàzzolo ecc.] pulire con la spazzola: spazzolare gli abiti , le scarpe ' ravviare con la spazzola: spazzolarsi i capelli.  

leggi

carminare

v. tr. [io càrmino ecc.] (ant.) (1) pettinare la lana o il lino; per estens., ravviare i capelli con cura (2) (fig.) malmenare, prendere a bastonate (3) (fig.) vagliare, esaminare attentamente. 

leggi

ravvalorare

v. tr. [io ravvalóro ecc.] avvalorare, dare maggior valore: un fatto che ravvalora le precedenti ipotesi.  

leggi

ravvedersi

v. rifl. [fut. io mi ravvedrò o ravvederò ecc. ; part. pass. ravveduto (antiq. ravvisto); il resto è coniugato come vedere] (1) riconoscere i propri errori e correggersi: dopo tanti sbagli, si è ravveduto  (2) (ant.) accorgersi. 

leggi

ravvedimento

s.m. il ravvedersi: ha avuto un improvviso ravvedimento | ravvedimento operoso , (dir.) quello di chi, mentre sta commettendo un reato, desiste dal compierlo e impedisce che si verifichi l'evento criminoso. 

leggi

ravveduto

part. pass. di ravvedersi agg. (non com.) che si è pentito, che ha riconosciuto i propri errori. 

leggi

ravvenamento

s.m. aumento della ricchezza idrica di una falda freatica, che si ottiene mediante canali d'irrigazione o scavo di pozzi o infiltrazione delle acque di un fiume deviato artificialmente. 

leggi

ravvenare

v. tr. [io ravvéno ecc.] procedere al ravvenamento di una falda freatica | v. intr. [aus. essere] (lett.) di una sorgente, rianimarsi, rampollare di nuovo: spuntava l'erba, verdicava il salcio, / e ravvenate ora mescean le polle (pascoli). 

leggi

ravviamento

s.m. (non com.) il ravviare, il ravviarsi, l'essere ravviato. 

leggi

ravviata

s.f. il ravviare, il ravviarsi rapidamente: darsi una ravviata ai capelli. dim. ravviatina.  

leggi

ravvicinamento

s.m. il ravvicinare, il ravvicinarsi (anche fig.): c'è stato un ravvicinamento tra i due partiti.  

leggi

ravvicinare

v. tr.  (1) avvicinare di più o di nuovo: ravvicinare il tavolo alla parete  (2) (fig. non com.) mettere a confronto, raffrontare: ravvicinare due teorie  (3) (fig.) riconciliare: far ravvicinare due persone | ravvicinarsi v. rifl. o intr. pron.  (4) avvicinarsi di più o di nuovo: con il trasferimento si è ravvicinato alla famiglia  (5) (fig.) riconciliarsi con qualcuno: ravvicinarsi a un vecchio amico | v. rifl. rec. rappacificarsi, tornare in reciproco accordo: erano...

leggi

Sitemap