recesso

s.m.

1.  (lett.) luogo solitario, appartato, nascosto: i tranquilli / del palagio recessi (parini) ' i più intimi recessi dell'anima , (fig.) la parte più segreta

2.  il recedere, il ritirarsi: accesso e recesso dell'onda , flusso e riflusso

3.  in diritto: recesso da un contratto , scioglimento dal vincolo contrattuale; recesso da un reato , l'abbandono dell'attività criminosa intrapresa; recesso attivo , ravvedimento operoso

4.  (anat.) cavità a fondo cieco: recesso frontale , duodenale.

recessione

s.f.  (1) il recedere ' recessione delle galassie , (astr.) fenomeno per cui le galassie si allontanano l'una dall'altra con velocità proporzionale alla distanza; costituisce per la maggior parte degli astronomi la prova delle teorie sull'espansione dell'universo (2) (econ.) rallentamento della crescita e caduta dell'attività economica. 

leggi

recessività

s.f. (biol.) la condizione dei caratteri recessivi. 

leggi

recessivo

agg.  (1) (biol.) si dice di carattere ereditario che rimane in genere latente e che si manifesta soltanto quando il gene che lo trasmette è identico nei cromosomi di entrambi i genitori (2) (econ.) che concerne la recessione § recessivamente avv.  

leggi

Sitemap