sito

(1)

agg. (lett. , burocr.) situato, collocato: una casa sita sulla collina s.m.

1.  (lett. , region.) luogo, località: tutti quei nomi di paesi e di siti là in torno (pavese)

2.  (ant.) posizione; disposizione: il sito della camera, le dipinture e ogni altra cosa notabile che in quella era cominciò a ragguardare (boccaccio dec. ii, 9)

3.  in balistica: linea di sito , nel tiro d'artiglieria, linea immaginaria congiungente pezzo e bersaglio; angolo di sito , angolo sul piano verticale tra pezzo e bersaglio

4.  (biol.) particella non suddivisibile di un gene

5.  (inform.) insieme di pagine web tra loro correlate, registrate su un server e richiamabili a un determinato indirizzo da qualsiasi punto della rete internet.

sito (2)

s.m. (tosc.) cattivo odore, puzzo: un sito di muffa , di chiuso.

sit-in

loc. sost. m. invar. manifestazione di protesta che consiste nell'occupare in gruppo un suolo pubblico sedendosi a terra, eventualmente facendo resistenza passiva all'ordine di sgombrare. 

leggi

sitar

s.m. invar. (mus.) strumento cordofono tradizionale dell'india del nord, simile a un grande liuto con manico lungo e cassa armonica ricavata da una zucca; le corde vengono pizzicate con plettri ad anello infilati all'indice, al medio e al pollice. 

leggi

sitare

v. intr. [dif. delle forme comp.] (tosc. non com.) avere odore di chiuso, di stantio. 

leggi

sitibondo

agg. (lett.) assetato (anche fig.): di vendetta ingorda e sitibonda (ariosto o. f. xxii, 51). 

leggi

sitire

v. intr. e tr. [io sitisco , tu sitisci ecc. ; dif. dei tempi comp.] (ant. , poet.) avere sete | (fig.) desiderare intensamente: s'avessi più tesor, che mai sitire / potesse cupidigia feminile (ariosto o. f. xliii, 109). 

leggi

sito-

primo elemento di parole composte della terminologia dotta, dal gr. sîtos 'cibo' (sitofobia). 

leggi

sitofobia

s.f. (med.) avversione morbosa per il cibo. 

leggi

sitologia

s.f. scienza dell'alimentazione. 

leggi

sitologico

agg. [pl. m. -ci] relativo a sitologia. 

leggi

sitologo

s.m. [f. -a ; pl. m. -gi] studioso di sitologia. 

leggi

Sitemap