tanto

(1)

agg. indef.

1.  [solo sing.] riferito a cosa, così grande; per estens., così lungo, ampio, esteso, forte, intenso, vivo ecc.: riposati, hai ancora tanta strada da fare! ; dopo tanto tempo non posso ricordarmelo ; con tanto vento non vorrai uscire senza cappotto ; un uomo di tanto ingegno è sprecato in quel lavoro ; ho tanta fame ; ci vuole tanta pazienza con i bambini! ; dopo tanto cercare ha finalmente trovato | (lett.) riferito per lo più a persona, così importante, così illustre: all'udir parole d'un tanto signore (manzoni p. s. i)

2.  molto, in gran quantità in gran numero: un uomo che possiede tanto denaro ; hanno tanti bambini ; gliel'ho detto tante volte ; tanti saluti ai tuoi ; tante grazie! (o grazie tante!); che fa qui tanta gente? ; a che servono tanti libri? ; vieni qui senza fare tante storie | raddoppiato, con valore intensivo: ho fatto tanti ma tanti errori! ; ha tanti e poi tanti (o tanti ma tanti) soldi

3.  in espressioni ellittiche: è tanto che non mi scrive , molto tempo; non c'è tanto da qui alla stazione , molta distanza; non ci voleva tanto a capirlo , molta intelligenza; guadagnare , spendere tanto , molto denaro; bere , mangiare tanto , in gran quantità | col valore di tante cose : ho fatto tanto per lui ; c'è tanto di vero in ciò che afferma ; tanto disse e tanto fece che lo convinse | è già tanto , è già gran cosa: è già tanto se finiremo tra un mese | a dir tanto , a far tanto , al massimo, tutt'al più | da tanto , capace di una tal cosa: non lo credevo da tanto | giungere , arrivare a tanto , a tal punto

4.  in correlazione con che o da consecutivi: ha tanto denaro da potersi permettere ciò che vuole ; c'era tanta gente che non si poteva entrare

5.  in correlazione con quanto nelle proposizioni comparative (per indicare corrispondenza di numero o di quantità): ho tanto denaro quanto lui ; non ho tanti libri quanti ne hai tu

6.  nella correlazione tanto... tanto , quanto... altrettanto: tante parole, tanti errori | prov. : tante teste tanti pareri

7.  con valore di altrettanto : si sono comportati come tanti sciocchi

8.  indica numero o quantità generica o che non si può o non si vuol determinare; può essere anche sostantivato: ti ho dato 10. 000 lire, tante per..., tante per. .. ; nell'anno millesettecento e tanti ; un tanto per cento , (un) tanto il mese ; costa un tanto il chilo ; ha quel tanto e basta ; ai tanti del mese , a una certa data tutti i mesi | se tanto mi dà tanto , (fig.) se le cose stanno o vanno avanti così

9.  preceduto da ogni , in locuzioni distributive: ogni tanti mesi , giorni , anni ; ogni tante settimane ; ogni tanti chilometri ; ogni tante persone pron. indef.

10.  pl. molti, riferito sia a persone sia a cose: tanti dicono che non sia vero ; è uno dei tanti che hanno fatto domanda ; mi piacciono le ciliegie, dammene tante ; una frase come se ne sentono tante ; è un uomo come ce ne sono tanti

11.  in correlazione con quanto , per indicare corrispondenza di numero o di quantità: prendine pure tanti quanti te ne occorrono ; comprane tanto quanto basta | pron. dimostr. ciò, questo: ti ho detto ciò che avevo da dirti, e tanto basta | per tanto , lo stesso che pertanto | in tanto , fra tanto , (ant.) lo stesso che intanto , frattanto | tanto di guadagnato , meglio così s.m. invar.

12.  indica quantità determinata: ne vorrei tanto | spesso accompagnando la parola col gesto: è più alto di tanto | non più di (o che) tanto, non molto, poco: non mi preoccupo più di tanto

13.  (fam.) in usi enfatici, determinato da un compl. partitivo: con tanto di baffi ; ascoltare con tanto d'orecchi ; si presentò con tanto di documenti.

tanto (2)

avv.

1.  in tal modo, in tale misura; a tal punto: non preoccuparti tanto ; non pensavo che si sarebbe offeso tanto ; perché ti affatichi tanto? ; che cosa hanno da criticare tanto? ; sono tanto stanco! ; studia tanto volentieri! | spesso accompagnando la parola col gesto: alto , lungo tanto

2.  in correlazione con che o da consecutivi: è tanto pallido che sembra malato ; è tanto sciocco da non capire ; non lo sopporto più tanto è noioso ; è tanto noioso che non lo sopporto più | tanto che (o tantoché), cosicché: arrivarono tardi, tanto che avevamo già finito di cenare

3.  in correlazione con quanto (nei comparativi di uguaglianza e in proposizioni comparative): è tanto buono quanto bello ; non è tanto intelligente quanto suo padre ; non è tanto onesto quanto sembra ; non lavora tanto quanto potrebbe ; quanto più si studia, tanto più s'impara ; quanto più lo conosco, tanto meno lo apprezzo | non tanto per... quanto per. .. , più per... che per...: l'ho fatto non tanto per lui, quanto per suo padre ; non tanto per il denaro, quanto per la soddisfazione | tanto... quanto , così... come, sia... sia: vorrei vendere tanto questa casa quanto quella in campagna ; con lo stesso valore ma meno correttamente in correlazione con che o come : tanto lui che (o come) suo padre

4.  molto, assai: lo desidero tanto ; scusami tanto ; saluta tanto tuo fratello ; senza pensarci tanto ; è tanto vecchio ; gli sono tanto affezionato ; lo feci tanto volentieri ; me ne andai tanto a malincuore ; tanto meglio così! ; tanto peggio per lui | rafforzato: sono proprio tanto stanco

5.  solo, solamente (per lo più in espressioni particolari): (per) una volta tanto possiamo concederglielo ; gliel'ho dato tanto per accontentarlo ; si fa tanto per dire ; tanto per fare qualcosa, andrò a fare due passi ; accetterò tanto per gradire ; tanto per cambiare, ne ha combinata una delle sue

6.  comunque, in ogni modo: è inutile che tu insista, (perché) tanto non l'avrai vinta ; per noi, tanto, va sempre bene

7.  tuttavia, nondimeno: ho fatto di tutto, (ma) tanto so già che non otterrò nulla

8.  (fam.) con valore conclusivo: perché te la prendi, tanto non serve ; prendilo pure, tanto ne ho un altro

9.  in locuzioni particolari: di tanto in tanto , ogni tanto , di quando in quando | fino a tanto che , fino al tempo in cui, finché | tanto è , tant'è , è lo stesso: tanto è far le cose a metà che non farle affatto ; è usato anche da solo con valore enfatico e conclusivo, per esprimere l'inevitabilità di una conseguenza: tant'è, fa sempre di testa sua | tanto fa , tanto vale , tanto varrebbe , è lo stesso; è meglio: se tu lo devi fare, tanto fa (o tanto vale) che tu lo faccia subito ; se le cose stanno così, tanto fa (o tanto varrebbe) rinunciarvi | né tanto né quanto , affatto: non mi interessa né tanto né quanto.

tantafera

s.f. (tosc.) ragionamento lungo e sconclusionato. 

leggi

tantalio

s.m. elemento chimico il cui simbolo è ta; metallo grigio lucente, pentavalente, piuttosto raro, molto resistente agli agenti chimici, è usato per filamenti di lampade da raggi x, strumenti elettronici e chirurgici e, in lega col tungsteno, per la costruzione di veicoli spaziali. 

leggi

tantalite

s.f. (min.) ossido di tantalio, ferro, manganese e niobio, usato per l'estrazione di tantalio e niobio. 

leggi

tantalo

s.m. grosso uccello africano con zampe lunghissime, becco arancione anch'esso molto lungo, piumaggio bianco spruzzato di vari colori (ord. ciconiformi). 

leggi

tantan

tan-tan vedi tamtam

leggi

tantino

agg. (rar.) assai piccolo pron. una piccola parte o quantità: mangia almeno un tantino di carne ; dedicami un tantino di tempo | un tantino , un po': è un tantino sciocco ; prima di uscire vorrei riposare un tantino. dim. tantinello , tantinino.  

leggi

tantosto

avv. (ant.) immediatamente, subito. 

leggi

tantrico

agg. [pl. m. -ci] (relig.) che è relativo al tantrismo. 

leggi

tantrismo

s.m. l'insieme delle dottrine rituali, mitologiche, etiche di carattere iniziatico-esoterico, proprie di alcune sette dell'induismo e del buddismo ed espresse nei tantra. 

leggi

Sitemap