tarato

agg.

1.  si dice di peso da cui sia stata detratta la tara o di apparecchio o strumento di misura che abbia subito la taratura

2.  detto di persona, non sana fisicamente o moralmente: un giovane tarato.

taratore

s.m. [f. -trice] (non com.) chi tara, chi esegue la taratura di un apparecchio o di uno strumento. 

leggi

wattmetro

o wattometro [wat-to-me-tro; pr. / vat'tometro /] s.m. (fis.) strumento di misura della potenza elettrica, tarato in watt. 

leggi

mezzo

agg.  (1) si dice di frutto troppo maturo, quasi marcio (2) (non com.) bagnato, fradicio (3) (fig. , non com.) corrotto, tarato (detto di persona). 

leggi

tarare

v. tr.  (1) fare la tara: tarare una merce  (2) eseguire la taratura di un apparecchio o uno strumento: tarare un contachilometri.  

leggi

tar

s.m. invar. (dir.) organo giudiziario istituito in ogni regione, competente a trattare le controversie amministrative in primo grado. 

leggi

tara

s.f.  (1) (ant.) la somma defalcata da un conto; sconto (2) quanto si deve detrarre dal peso lordo di una merce per avere il peso netto; per lo più corrisponde al peso dell'imballaggio o del veicolo che trasporta la merce | far la tara a qualcosa , (fig.) ridimensionarla, togliere da essa ciò che appare esagerato o inventato (3) (med.) malattia o difetto fisico, per lo più ereditario (4) (fam.) magagna, difetto morale. 

leggi

tarabaralla

avv. (pop. tosc.) su per giù, press'a poco; alla meglio o alla peggio. 

leggi

tarabusino

meno com. tarabugino , s.m. uccello di palude con collo e becco lunghi, capo depresso ai lati e coda corta; il piumaggio, nel maschio, è nerastro nella parte superiore e biancastro in quella inferiore (ord. ciconiformi). 

leggi

tarabuso

meno com. tarabugio , s.m. tozzo airone di palude dal collo corto, con becco lungo e acuminato, piumaggio fulvo a macchie scure, grande apertura alare (ord. ciconiformi). 

leggi

tarallo

s.m. biscotto a forma di ciambella tipico dell'italia meridionale, condito con zucchero e semi d'anice, pepe o altro. dim. taralletto , tarallino , taralluccio.  

leggi

taralluccio

s.m. dim. di tarallo | finire a tarallucci e vino , (fig.) comporre amichevolmente, con una rappacificazione o con un compromesso, un contrasto, una lite. 

leggi

tarantella

s.f.  (1) danza popolare meridionale, di antica origine, dall'andamento molto vivace, eseguita da coppie di danzatori con accompagnamento di nacchere o tamburello (2) sorta di rete da pesca. 

leggi

tarantello

meno com. tarantiello , s.m.  (1) pezzo di carne dato in aggiunta a un altro di qualità migliore; giunta (2) parte laterale del tonno conservato sott'olio (3) salume prodotto con pancetta di tonno; è una specialità dell'italia meridionale. 

leggi

tarantino

agg. di taranto s.m. [f. -a] chi è nato o vive a taranto. 

leggi

Sitemap