tarsia

s.f. l'arte dell'intarsiare; lavoro ottenuto connettendo pezzi di legno, d'avorio, di pietra o di altro materiale, di vari colori, secondo un disegno preordinato.

tarsiare

v. tr. [io tàrsio ecc.] (ant.) intarsiare. 

leggi

tarsale

agg. (anat.) del tarso, che si riferisce al tarso. 

leggi

tarsalgia

s.f. (med.) affezione del piede, caratterizzata da dolori localizzati nel tarso. 

leggi

tarsio

s.m. piccola proscimmia arboricola della malesia, con capo tondeggiante, grandi occhi fosforescenti e coda lunghissima; è detta anche tarsiospettro (ord. primati). 

leggi

tarsiospettro

s.m. (zool.) lo stesso che tarsio.  

leggi

tarso

s.m.  (1) (anat.) parte dello scheletro del piede situata tra la tibia e il perone da un lato, e il metatarso dall'altro (2) (zool.) nei tetrapodi, parte dell'arto posteriore interposta fra tibia e fibula da un lato, e metatarso dall'altro | negli insetti, uno dei segmenti della zampa articolata (3) strato fibroso della palpebra dell'occhio. 

leggi

Sitemap