tartarico

(1)

agg. [pl. m. -ci] (chim.) del tartaro ' acido tartarico , acido bicarbossilico a quattro atomi di carbonio, ottenibile dal tartaro greggio e usato in farmacia, in fotografia e in tintoria.

tartarico (2)

agg. [pl. m. - ci] (ant.) tartaresco.

tartareo

agg. (lett.) del tartaro, infernale. 

leggi

tartaresco

agg. [pl. m. -schi] dei tartari, della tartaria. 

leggi

tartaro

s.m.  (1) incrostazione, costituita da tartrato acido di potassio e calcio, che si forma nelle botti del vino durante la fermentazione; gromma (2) (med.) deposito di sali di calcio attorno al colletto dei denti (3) (min.) cristallizzazione sulle pareti di recipienti in cui sono state conservate acque ricche di bicarbonati (4) in chimica: cremore di tartaro , cremortartaro; tartaro emetico , tartrato di potassio e antimonio con proprietà emetiche; è usato anche come...

leggi

tartaro

o tataro, agg. dei tartari o relativo ai territori da essi abitati ' salsa tartara , salsa maionese con aggiunta di capperi, prezzemolo, cipolline e senape ' carne alla tartara , carne di manzo cruda, tritata e amalgamata con un tuorlo d'uovo, senape, pepe e altri aromi s.m. [f. -a] (1) appartenente a una tribù mongola sottomessa da gengis khan (sec. xiii) (2) nativo, abitante della repubblica dei tatari, repubblica centroasiatica. 

leggi

tartaro

s.m. nella mitologia greco-romana, l'abisso profondo in cui giove precipitò i titani; per estens., l'inferno stesso. 

leggi

tartaruga

s.f.  (1) nome comune dei rettili, acquatici e terrestri, appartenenti all'ordine dei cheloni; hanno corpo racchiuso in un robusto scudo corneo dal quale sporgono capo, zampe e coda | (fig.) camminare come una tartaruga , molto lentamente | essere una tartaruga , (fig.) si dice di chi è molto lento o pigro (2) materiale che si ricava dallo scudo osseo della tartaruga e con cui si fanno vari oggetti: un pettine di tartaruga.  

leggi

Sitemap