telefonato

part. pass. di telefonare agg.

1.  (non com.) comunicato per telefono

2.  nel gergo sportivo, si dice di colpo o tiro lento, di cui è assai facile prevedere la traiettoria, e perciò facilmente neutralizzabile: un pugno telefonato.

infatti

cong. in realtà, difatti, invero (introduce una proposizione dichiarativa, che conferma o spiega quanto è stato detto precedentemente): hai ragione, infatti non l'avevo mai sentito dire | usato da solo, sottintendendo il resto della frase: ha detto che avrebbe telefonato, infatti! , ha telefonato (anche iron. , per indicare il contrario, cioè 'non ha telefonato'). 

leggi

dopodiché

o dopo di che, avv. dopo la qual cosa, il quale fatto; e poi: mi ha telefonato un mese fa, dopodiché non s'è fatto più vivo.  

leggi

telefonare

v. intr. [io telèfono ecc. ; aus. avere] mettersi in contatto, parlare per mezzo del telefono: telefonare a qualcuno | v. tr. comunicare telefonicamente: ha telefonato che verrà ; mi telefonò la notizia | telefonarsi v. rifl. chiamarsi, parlarsi per telefono: ci telefoneremo prima di partire.  

leggi

telefonata

s.f. chiamata, comunicazione fatta per mezzo del telefono: fare , ricevere una telefonata | conversazione telefonica: una telefonata di mezz'ora ; telefonata urbana , interurbana , tra abbonati appartenenti alla stessa o a diversa rete telefonica. dim. telefonatina.  

leggi

telefonia

s.f. sistema di trasmissione a distanza della voce o di altri suoni mediante il telefono. 

leggi

telefonico

agg. [pl. m. -ci] (1) che riguarda il telefono, la telefonia: impianto telefonico ; rete telefonica | elenco telefonico , pubblicazione in cui sono elencati i nomi, gli indirizzi e i numeri di telefono degli utenti di una città, una provincia o un gruppo di province limitrofe (2) effettuato per mezzo del telefono: chiamata , conversazione telefonica § telefonicamente avv. mediante il telefono: comunicare telefonicamente.  

leggi

telefonino

s.m.  (1) dim. di telefono  (2) (fam.) telefono cellulare. 

leggi

telefonista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (1) chi è addetto al servizio del telefono, in partic., alla trasmissione, ricezione e smistamento di comunicazioni telefoniche (2) operaio che provvede all'installazione e alla manutenzione delle linee e degli impianti telefonici. 

leggi

telefono

s.m.  (1) impianto che permette la trasmissione e la ricezione della voce a distanza convertendo le vibrazioni acustiche in oscillazioni di corrente elettrica e viceversa; per estens., la rete, il servizio di telecomunicazione effettuato mediante questo impianto: numero di telefono , quello, costituito da più cifre, che contraddistingue ciascun utente di una rete telefonica; telefono interno , derivato da un centralino privato | colpo di telefono , (fig.) breve telefonata (2)...

leggi

Sitemap