telescopio

s.m. cannocchiale a forte ingrandimento, dotato di dispositivi riflettenti o rifrangenti e accomodato all'infinito, usato dagli astronomi per l'osservazione dei corpi celesti | telescopio elettronico , apparecchiatura elettronica usata in astronomia per migliorare la qualità delle fotografie di corpi celesti o del loro spettro.

astrografo

s.m. telescopio predisposto per la fotografia celeste. 

leggi

spettroeliografo

s.m. (astr.) strumento per fotografare il sole in luce monocromatica, costituito da un telescopio a cui è accoppiato uno spettrografo. 

leggi

inosservabile

agg.  (1) (non com.) che non si può osservare: un astro inosservabile senza telescopio  (2) che non si può adempiere, rispettare: una norma inosservabile.  

leggi

zenitale

agg. (astr.) dello zenit, relativo allo zenit; distanza zenitale , distanza angolare dallo zenit; stella zenitale , stella che passa allo zenit; telescopio zenitale , usato per osservare zone vicine allo zenit. 

leggi

tele-

primo elemento di parole composte del linguaggio tecnico e scientifico, dal gr. têle 'lontano', in cui vale 'a distanza, da lontano' (telecomando , telescopio , televisione). 

leggi

telescopico

agg. [pl. m. -ci] (1) (fis. , astr.) proprio della telescopia (2) relativo al telescopio | visibile solo con l'aiuto del telescopio: pianeta telescopico  (3) (tecn.) si dice di dispositivo allungabile perché formato da due o più elementi che scorrono uno dentro l'altro, come quelli che costituiscono alcuni tipi di cannocchiale telescopico: ammortizzatore telescopico ; antenna telescopica.  

leggi

telescopia

s.f.  (1) (fis.) in ottica, osservazione effettuata mediante specchi parabolici capaci di concentrare i raggi paralleli provenienti da corpi molto distanti (2) (astr.) osservazione a grande distanza. 

leggi

Sitemap