teosofia

s.f.

1.  (filos.) la sapienza divina, a cui l'uomo può accedere solo attraverso l'esperienza mistica

2.  dottrina filosofico-religiosa della seconda metà del sec. xix, che è frutto di una sintesi tra le varie credenze religiose e le scienze occulte; mira a ricondurre l'uomo alle fonti dell'antica sapienza attraverso una conoscenza esoterica della divinità.

occultismo

s.m. l'insieme di conoscenze e di pratiche (magia, spiritismo, metapsichica, teosofia ecc.) aventi per oggetto energie ed entità misteriose che si presume esistano in natura, ma che sfuggirebbero alla normale indagine scientifica. 

leggi

teosofico

agg. [pl. m. -ci] della teosofia, che riguarda la teosofia. 

leggi

teosofo

s.m. studioso, conoscitore, seguace della teosofia. 

leggi

Sitemap