terrorista

s.m. e f. [pl. m. -sti]

1.  chi appartiene a un gruppo o movimento politico che pratica il terrorismo; chi lo organizza: terrorista di destra , di sinistra

2.  (st.) membro del governo del terrore nella francia rivoluzionaria | usato anche come agg. , in luogo di terroristico : un gruppo terrorista.

terrore

s.m.  (1) sentimento di forte sgomento, di intensa paura: il terrore della morte ; una città invasa dal terrore ; suscitare , mettere , incutere terrore  (2) cosa o persona che sgomenta, che incute terrore: quell'insegnante è il terrore degli alunni  (3) il terrore , periodo della rivoluzione francese in cui i giacobini esercitarono una violenta dittatura (maggio 1793-luglio 1794). 

leggi

terrorismo

s.m.  (1) metodo di lotta di gruppi e movimenti politici che, negando o vedendosi negata la possibilità di conseguire i loro fini con mezzi legali, cercano di rovesciare l'assetto politico-sociale esistente con atti di violenza organizzata (attentati, omicidi, sabotaggi ecc.); per estens., l'insieme dei gruppi e movimenti che praticano questo metodo: il terrorismo rosso , nero | terrorismo psicologico , atteggiamento e comportamento di chi induce terrore attraverso intimidazioni, pressioni...

leggi

terroristico

agg. [pl. m. -ci] (1) fondato sul terrore: regime terroristico ; metodi terroristici  (2) relativo al terrorismo e ai terroristi: attentato terroristico § terroristicamente avv.  

leggi

terrorizzare

v. tr. incutere, diffondere il terrore; tenere in uno stato di terrore. 

leggi

Sitemap