vedovanza

s.f. l'essere vedovo o vedova; stato, condizione vedovile: un lungo , un breve periodo di vedovanza | vedovanza di una chiesa , di una diocesi , (fig.) la condizione in cui si trova quando è temporaneamente priva del titolare.

vedova

agg. e s.f. si dice di donna a cui è morto il marito: rimanere , restare vedova ; sposare una vedova | vedova bianca , moglie di un emigrato rimasta sola in patria. dim. vedovella s. f. (1) (zool.) genere di uccelli dell'africa tropicale, i cui maschi sono caratterizzati dalla livrea nuziale nera e dalle lunghissime penne della coda (ord. passeriformi) (2) vedova nera , nome comune di un ragno americano, di colore nero, con una macchia rossa sull'addome; col morso inocula un veleno...

leggi

vedovaggio

s.m. (ant.) stato vedovile, vedovanza: e vedova fatta,... tornò marzia dal principio del suo vedovaggio a catone (dante convivio). 

leggi

vedovare

v. tr. [io védovo ecc.] (lett.) (1) rendere vedovo, vedova (2) (fig.) privare: polifemo, a cui lo scaltro ulisse / dell'unic'occhio vedovò la fronte (pindemonte). 

leggi

vedovella

s.f.  (1) dim. di vedova | vedova giovane (2) (bot.) scabiosa, vedovina. 

leggi

vedovile

agg.  (1) di vedova o vedovo: abito , stato vedovile  (2) che spetta alla vedova: pensione vedovile s. m.  (3) (ant.) il tempo del lutto vedovile (4) la parte dell'eredità del marito che spetta alla vedova. 

leggi

vedovina

s.f. (bot.) scabiosa. 

leggi

vedovo

agg.  (1) che ha perduto, per morte, il marito o la moglie: essere , restare vedovo  (2) (fig. lett.) che è rimasto privo di persona o cosa necessaria: una diocesi vedova del vescovo ; oh settentrional vedovo sito, / poi che privato se' di mirar quelle! (dante purg. i, 26-27) s.m. uomo a cui è morta la moglie: sposarsi con un vedovo.  

leggi

Sitemap