vegetabile

agg. (non com.) che può vegetare agg. e s.m. (ant.) vegetale.

vegetabilità

s.f. (rar.) l'essere vegetabile. 

leggi

vegetale

agg.  (1) che è proprio degli organismi viventi che non appartengono al regno animale, o che a essi si riferisce: regno , vita vegetale  (2) che si ottiene, si ricava da tali organismi: crine , fibra vegetale | in contrapposizione a ciò che è di origine animale: grassi , proteine vegetali ; brodo vegetale , non di carne s.m. ogni organismo vivente che appartiene al regno vegetale: il mondo degli animali e dei vegetali.  

leggi

vegetaliano

s.m. [f. -a] chi pratica il vegetalismo. 

leggi

vegetalismo

s.m. tipo di vegetarianismo che abolisce dalla dieta anche i prodotti di origine animale, come latte, burro, formaggi, uova ecc. 

leggi

vegetalista

s.m. e f. [pl. m. -sti] vegetaliano. 

leggi

vegetare

v. intr. [io vègeto ecc. ; aus. avere] (1) vivere, crescere e svilupparsi (detto dei vegetali): piante che vegetano in terreni umidi  (2) (estens.) condurre una vita puramente vegetativa: un malato ridotto ormai a vegetare | (fig.) condurre una vita inerte, inattiva, senza interessi e ideali. 

leggi

vegetarianismo

o vegetarismo, s.m. concezione e pratica dietetica che prescrivono un'alimentazione a base di prodotti vegetali, con esclusione assoluta delle carni. 

leggi

vegetariano

agg. e s.m. [f. -a] che, chi pratica una dieta da cui sono escluse le carni ' alimentazione , dieta vegetariana , regime vegetariano , a base di vegetali | ristorante vegetariano , in cui non si servono carni § vegetarianamente avv. al modo dei vegetariani. 

leggi

vegetativizzazione

s.f. in embriologia, sviluppo eccessivo dei derivati del polo vegetativo di un embrione. 

leggi

Sitemap