vegetativo

agg.

1.  che è proprio dei vegetali ' riproduzione vegetativa , tipo di riproduzione dei vegetali che avviene senza l'intervento dei gameti

2.  negli organismi animali, che si riferisce alle funzioni inerenti alla vita organica, distinte da quelle della vita di relazione: vita vegetativa , l'insieme delle funzioni relative alla vita puramente organica (p. e. respirazione, circolazione); (fig.) vita inerte, inattiva | polo vegetativo , in embriologia, il polo dell'uovo corrispondente all'emisfero in cui si trova la maggiore quantità di tuorlo, in contrapposizione al polo animale , dove in genere è situato il nucleo

3.  anima vegetativa , (filos.) nella filosofia aristotelica, l'anima come principio della vita vegetativa § vegetativamente avv. per ciò che riguarda la vita vegetativa.

micelio

s.m. (bot.) corpo vegetativo dei funghi, formato dalle ife. 

leggi

pileoriza

o piloriza, s.f. (bot.) rivestimento che avvolge e protegge l'apice vegetativo delle radici. 

leggi

vegetativizzazione

s.f. in embriologia, sviluppo eccessivo dei derivati del polo vegetativo di un embrione. 

leggi

cormo

s.m. (bot.) corpo vegetativo delle piante superiori, distinto in fusto, radice e foglie. 

leggi

quarantino

agg. (agr.) si dice di pianta coltivata che ha un ciclo vegetativo breve (110-120 giorni ca). 

leggi

propagolo

o propagulo , s.m. (bot.) organo vegetativo delle piante briofite, capace di riprodurre una nuova pianta. 

leggi

tallofita

s.f. nella vecchia tassonomia botanica, pianta inferiore il cui corpo vegetativo è costituito da un tallo | usato anche come agg. : pianta tallofita.  

leggi

conidio

s.m. (bot.) cellula che si stacca dal corpo vegetativo di un fungo per dare origine a un nuovo individuo. 

leggi

mixomiceti

s.m. pl. (bot.) gruppo di vegetali inferiori saprofiti, privi di clorofilla, con corpo vegetativo formato da un'unica massa citoplasmatica mancante di membrana | sing. [-e] ogni individuo appartenente a tale gruppo. 

leggi

caliptra

o calittra, s.f.  (1) velo cerimoniale con cui, presso gli antichi greci, le donne si coprivano il capo o il volto (2) (bot.) rivestimento a forma di cappuccio dell'apice vegetativo della radice. 

leggi

vegetabile

agg. (non com.) che può vegetare agg. e s.m. (ant.) vegetale. 

leggi

vegetabilità

s.f. (rar.) l'essere vegetabile. 

leggi

vegetale

agg.  (1) che è proprio degli organismi viventi che non appartengono al regno animale, o che a essi si riferisce: regno , vita vegetale  (2) che si ottiene, si ricava da tali organismi: crine , fibra vegetale | in contrapposizione a ciò che è di origine animale: grassi , proteine vegetali ; brodo vegetale , non di carne s.m. ogni organismo vivente che appartiene al regno vegetale: il mondo degli animali e dei vegetali.  

leggi

vegetaliano

s.m. [f. -a] chi pratica il vegetalismo. 

leggi

vegetalismo

s.m. tipo di vegetarianismo che abolisce dalla dieta anche i prodotti di origine animale, come latte, burro, formaggi, uova ecc. 

leggi

vegetalista

s.m. e f. [pl. m. -sti] vegetaliano. 

leggi

vegetare

v. intr. [io vègeto ecc. ; aus. avere] (1) vivere, crescere e svilupparsi (detto dei vegetali): piante che vegetano in terreni umidi  (2) (estens.) condurre una vita puramente vegetativa: un malato ridotto ormai a vegetare | (fig.) condurre una vita inerte, inattiva, senza interessi e ideali. 

leggi

vegetarianismo

o vegetarismo, s.m. concezione e pratica dietetica che prescrivono un'alimentazione a base di prodotti vegetali, con esclusione assoluta delle carni. 

leggi

vegetariano

agg. e s.m. [f. -a] che, chi pratica una dieta da cui sono escluse le carni ' alimentazione , dieta vegetariana , regime vegetariano , a base di vegetali | ristorante vegetariano , in cui non si servono carni § vegetarianamente avv. al modo dei vegetariani. 

leggi

Sitemap