vegetazione

s.f.

1.  il vegetare; sviluppo di un vegetale: terreno , clima adatto alla vegetazione

2.  l'insieme dei vegetali che vivono in un luogo: vegetazione equatoriale , mediterranea ; regione ricca , povera di vegetazione

3.  (med.) nome dato ad alcune escrescenze patologiche: vegetazione adenoidea.

appenninico

agg. [pl. m. -ci] dell'appennino: vegetazione appenninica.  

leggi

deforestazione

s.f. taglio della vegetazione arborea; diboscamento. 

leggi

deserticolo

agg. che vive nel deserto: fauna , vegetazione deserticola.  

leggi

deforestare

v. tr. [io deforèsto ecc.] tagliare la vegetazione arborea; diboscare. 

leggi

culminale

agg. relativo al culmine, alla cima di un monte: vegetazione culminale.  

leggi

canneto

s.m. tratto di terreno coperto da una vegetazione di canne; la vegetazione stessa | fare il diavolo nel canneto , (antiq.) far fracasso. 

leggi

aggallato

part. pass. di aggallare s.m. strato galleggiante di vegetazione palustre. 

leggi

arboreo

agg. di albero, che ha forma o natura di albero: vegetazione arborea.  

leggi

arbustaceo

agg. si dice di pianta classificata come arbusto | costituito da arbusti: vegetazione arbustacea.  

leggi

cessa

s.f. (region.) zona di terreno che, in un bosco, viene tenuta priva di vegetazione per evitare il propagarsi di eventuali incendi. 

leggi

echistotermo

agg. (bot.) si dice della flora che cresce oltre il limite di altitudine e di latitudine normale per la vegetazione arborea. 

leggi

brugo

s.m. [pl. -ghi] piccolo frutice a cespuglio con foglie squamiformi embricate e piccoli fiori rosso-violetti o bianchi in racemi; costituisce la vegetazione tipica della brughiera (fam. ericacee). 

leggi

vegetabile

agg. (non com.) che può vegetare agg. e s.m. (ant.) vegetale. 

leggi

vegetabilità

s.f. (rar.) l'essere vegetabile. 

leggi

vegetale

agg.  (1) che è proprio degli organismi viventi che non appartengono al regno animale, o che a essi si riferisce: regno , vita vegetale  (2) che si ottiene, si ricava da tali organismi: crine , fibra vegetale | in contrapposizione a ciò che è di origine animale: grassi , proteine vegetali ; brodo vegetale , non di carne s.m. ogni organismo vivente che appartiene al regno vegetale: il mondo degli animali e dei vegetali.  

leggi

vegetaliano

s.m. [f. -a] chi pratica il vegetalismo. 

leggi

vegetalismo

s.m. tipo di vegetarianismo che abolisce dalla dieta anche i prodotti di origine animale, come latte, burro, formaggi, uova ecc. 

leggi

vegetalista

s.m. e f. [pl. m. -sti] vegetaliano. 

leggi

vegetare

v. intr. [io vègeto ecc. ; aus. avere] (1) vivere, crescere e svilupparsi (detto dei vegetali): piante che vegetano in terreni umidi  (2) (estens.) condurre una vita puramente vegetativa: un malato ridotto ormai a vegetare | (fig.) condurre una vita inerte, inattiva, senza interessi e ideali. 

leggi

vegetarianismo

o vegetarismo, s.m. concezione e pratica dietetica che prescrivono un'alimentazione a base di prodotti vegetali, con esclusione assoluta delle carni. 

leggi

vegetariano

agg. e s.m. [f. -a] che, chi pratica una dieta da cui sono escluse le carni ' alimentazione , dieta vegetariana , regime vegetariano , a base di vegetali | ristorante vegetariano , in cui non si servono carni § vegetarianamente avv. al modo dei vegetariani. 

leggi

Sitemap