veleno

poet. veneno, s.m.

1.  sostanza di varia natura che, introdotta nell'organismo, può causargli gravissimi danni e perfino la morte: i cianuri sono potenti veleni ; il veleno della vipera ; uccidere col veleno ; veleno per topi | amaro come il veleno , amarissimo

2.  (estens.) ogni sostanza che nuoce all'organismo: la nicotina è un veleno per i polmoni | andare in veleno , detto di cibo, risultare sgradevole o indigesto in seguito a qualche contrarietà: a renzo quel poco mangiare era andato in tanto veleno (manzoni p. s. xvi)

3.  (estens.) cibo o bevanda molto amara e disgustosa: questo caffè è un veleno! | (non com.) odore pestifero; fetore

4.  (fig.) passione o sentimento dannoso, maligno: il veleno dell'odio , dell'invidia

5.  (fig.) astio, rancore, odio: parole piene di veleno | avere il veleno in corpo , essere pieno di rabbia, nutrire profondo rancore contro qualcuno ' mangiare , masticare veleno , inghiottire rabbia, rodersi di livore senza potersi sfogare ' sputare veleno , parlare con rancore ' schizzare veleno (da tutti i pori) , manifestare un odio intenso ' intingere la penna nel veleno , detto di scrittore, scrivere con acrimonia.

velenosità

s.f. l'essere velenoso (anche fig.): la velenosità di un fungo ; la velenosità di una critica.  

leggi

velenoso

agg.  (1) che è un veleno o contiene veleno: sostanza velenosa ; fungo velenoso | che inietta, che trasmette veleno: aculeo , morso velenoso  (2) (fig.) moralmente dannoso: dottrine velenose  (3) (fig.) pieno di astio, di livore, di acrimonia: parole velenose ; una lingua velenosa ; complimento velenoso , solo apparentemente cortese. dim. velenosetto § velenosamente avv. con acrimonia; in modo astioso, perfido: rispondere velenosamente.  

leggi

apina

s.f. il veleno delle api. 

leggi

echidnovaccino

s.m. (med.) principio immunizzante del veleno dei serpenti. 

leggi

echidnina

s.f. (chim.) sostanza attiva del veleno dei serpenti. 

leggi

antiofidico

agg. [pl. m. -ci] (med.) che combatte l'effetto del veleno dei serpenti: siero antiofidico.  

leggi

cobraterapia

s.f. (med.) terapia del dolore che utilizza dosi minime di veleno di cobra come analgesico. 

leggi

antivipera

agg. e s.m. invar. (med.) si dice del siero che neutralizza il veleno della vipera. 

leggi

nappo

s.m. (ant. , lett.) coppa per bere; anche, vaso d'argento o d'altro metallo nobile: mise veleno in un nappo con vino (boccaccio dec. v, 7). 

leggi

mortifero

agg. (lett.) (1) che porta o può portare la morte: veleno mortifero ; epidemia mortifera  (2) (fig.) assai dannoso § mortiferamente avv.  

leggi

acquetta

s.f.  (1) pioggerella (2) (fam.) caffè, vino, brodo o altra bevanda fortemente diluiti con acqua (3) veleno a base d'arsenico, detto anche acquetta di perugia o acqua tofana  (4) (ant. lett.) ruscello, torrentello. 

leggi

velenare

o venenare, v. tr. [io veléno ecc.] (ant.) avvelenare. 

leggi

velenifero

ant. venenifero, agg. che contiene o produce veleno: ghiandole velenifere.  

leggi

Sitemap