velenoso

agg.

1.  che è un veleno o contiene veleno: sostanza velenosa ; fungo velenoso | che inietta, che trasmette veleno: aculeo , morso velenoso

2.  (fig.) moralmente dannoso: dottrine velenose

3.  (fig.) pieno di astio, di livore, di acrimonia: parole velenose ; una lingua velenosa ; complimento velenoso , solo apparentemente cortese. dim. velenosetto § velenosamente avv. con acrimonia; in modo astioso, perfido: rispondere velenosamente.

aconitina

s.f. alcaloide velenoso estratto dall'aconito, usato come calmante e antinevralgico. 

leggi

chelidro

s.m.  (1) (zool.) testuggine acquatica americana (ord. cheloni) (2) (ant.) sorta di serpente velenoso anfibio. 

leggi

atropina

s.f. (chim.) alcaloide velenoso estratto dalla belladonna; è usato come antispastico e dilatatore della pupilla. 

leggi

ostricone

s.m. fungo velenoso di color arancio-olivastro, con gambo robusto avvolto alla base da un manicotto lanoso (fam. agaricacee). 

leggi

elleboro

s.m. nome di diverse specie di piante erbacee perenni, con rizoma velenoso contenente vari glucosidi (fam. ranuncolacee). 

leggi

cencro

s.m.  (1) (ant.) serpente favoloso che procedeva eretto sulla coda (2) (zool.) serpente velenoso con pelle macchiettata (ord. squamati). 

leggi

anaconda

s.m. invar. grosso serpente non velenoso che vive nell'america meridionale, in luoghi ricchi d'acqua (ord. squamati). 

leggi

ovolaccio

s.m. fungo velenoso con gambo di color giallo pallido, gonfio alla base, e cappello rosso cosparso di scaglie bianche (fam. agaricacee). 

leggi

murena

s.f. pesce teleosteo commestibile, dal corpo allungato anguilliforme e privo di squame; è carnivoro e inocula col morso un liquido velenoso (ord. anguilliformi). 

leggi

cicuta

s.f.  (1) pianta erbacea velenosa con fiori bianchi raccolti in ombrelle e foglie frastagliate (fam. ombrellifere) (2) l'infuso velenoso di tale pianta. 

leggi

biscia

s.f. [pl. -sce] (1) serpente piccolo e non velenoso | biscia d'acqua , natrice | procedere a biscia , zigzagando. accr. biscione (m.) (2) (fig.) persona sfuggente e infida. 

leggi

eloderma

s.m. [pl. -mi] (zool.) genere di rettili del continente americano con corpo tozzo, capo allargato, zampe corte, pelle scura a chiazze gialle ricoperta di tubercoli, morso velenoso (ord. squamati). 

leggi

malmignatta

s.f. vedova nera europea; unico ragno velenoso esistente in italia, ha lunghe zampe e tredici macchie rosse sull'addome, e il suo morso provoca forte dolore e gravi disturbi (cl. aracnidi). 

leggi

velenare

o venenare, v. tr. [io veléno ecc.] (ant.) avvelenare. 

leggi

velenifero

ant. venenifero, agg. che contiene o produce veleno: ghiandole velenifere.  

leggi

veleno

poet. veneno, s.m.  (1) sostanza di varia natura che, introdotta nell'organismo, può causargli gravissimi danni e perfino la morte: i cianuri sono potenti veleni ; il veleno della vipera ; uccidere col veleno ; veleno per topi | amaro come il veleno , amarissimo (2) (estens.) ogni sostanza che nuoce all'organismo: la nicotina è un veleno per i polmoni | andare in veleno , detto di cibo, risultare sgradevole o indigesto in seguito a qualche contrarietà: a renzo quel poco mangiare era...

leggi

velenosità

s.f. l'essere velenoso (anche fig.): la velenosità di un fungo ; la velenosità di una critica.  

leggi

Sitemap