ventiquattro

agg. num.

1.  numero naturale corrispondente a due decine più quattro unità nella numerazione araba è rappresentato da 24, in quella romana da xxiv: le ventiquattro ore del giorno

2.  posposto al sostantivo, con valore di ordinale: sportello ventiquattro | sottintendendo il sostantivo: le (ore) ventiquattro, la mezzanotte s.m. invar.

3.  il numero ventiquattro

4.  le cifre o le lettere che lo rappresentano.

ventiquattrore

o ventiquattr'ore, s.f.  (1) gara sportiva che dura 24 ore: la ventiquattrore di le mans  (2) valigetta usata per brevi viaggi (3) pl. periodo di 24 ore, corrispondente alla durata di un giorno (per lo più in grafia divisa): un problema che si risolve in ventiquattr'ore.  

leggi

esacistetraedro

s.m.  (1) (geom.) solido con ventiquattro facce triangolari (2) (min.) cristallo del sistema monometrico con ventiquattro facce triangolari. 

leggi

nictemerale

agg. (med.) si dice di fenomeni biologici e fisiologici che presentano variazioni nel corso delle ventiquattro ore, in particolare in rapporto alla successione giorno-notte. 

leggi

ventiquattresimo

agg. num. che in una serie occupa il posto numero ventiquattro: il ventiquattresimo anno di età s.m.  (1) la ventiquattresima parte dell'unità ' in ventiquattresimo , (tip.) si dice di libro il cui formato si ottiene piegando il foglio da stampa in ventiquattro parti (2) [f. -a] chi si trova al ventiquattresimo posto in un ordine, in una graduatoria. 

leggi

quadrilione

s.m. in italia, francia e stati uniti, il numero rappresentato dall'unità seguita da quindici zeri; in gran bretagna, il numero rappresentato dall'unità seguita da ventiquattro zeri. 

leggi

Sitemap