ventricolo

s.m.

1.  (anat.) cavità, concamerazione all'interno di un organo: ventricoli cerebrali | ventricolo cardiaco , ciascuna delle due cavità del cuore, destra e sinistra, che ricevono il sangue dagli atri e, contraendosi, lo convogliano rispettivamente nell'arteria polmonare e nell'aorta

2.  (antiq.) stomaco; oggi ancora usato per indicare lo stomaco di alcuni animali.

semilunare

agg. che ha forma di mezzaluna | in anatomia: osso semilunare , piccolo osso del polso; valvole semilunari , formazioni membranose del cuore, che regolano il passaggio del sangue dal ventricolo destro all'arteria polmonare e dal ventricolo sinistro all'aorta. 

leggi

ventriglio

s.m.  (1) (zool.) parte dello stomaco degli uccelli fornita di potenti muscoli che possono triturare cibi durissimi (2) (antiq.) ventricolo del cuore. 

leggi

mitrale

agg. simile a una mitra | (valvola) mitrale , (anat.) quella che nel cuore collega l'atrio sinistro al ventricolo sinistro; (valvola) bicuspidale. 

leggi

bicuspide

agg.  (1) che ha due cuspidi, che termina in due punte (2) valvola bicuspide , (anat.) valvola del cuore che mette in comunicazione l'atrio sinistro col ventricolo corrispondente. 

leggi

tricuspide

agg. che ha tre cuspidi, che termina a tre punte: freccia tricuspide | valvola tricuspide , (anat.) quella che mette in comunicazione l'atrio e il ventricolo destro del cuore. 

leggi

aorta

s.f. (anat.) l'arteria principale e più grande del corpo umano, che parte dal ventricolo sinistro del cuore e si estende fino all'altezza della quarta vertebra lombare, ove si suddivide nei rami terminali. 

leggi

ventricolare

agg. di, relativo a un ventricolo: cavità ventricolare.  

leggi

Sitemap