verbalismo

s.m. la tendenza a usare un linguaggio prolisso, ridondante, ma povero di sostanza, di pensiero.

scolaresco

agg. [pl. m. -schi] (non com.) di, da scolaro; scolastico (per lo più spreg.): un'esposizione arida e scolaresca ; mero verbalismo scolaresco (b. croce) § scolarescamente avv.  

leggi

verbale

agg.  (1) espresso a voce; orale: ordine verbale ; disposizioni verbali | nota verbale , nota diplomatica su questioni di importanza secondaria | processo verbale , (dir.) lo stesso che verbale 2: redigere un processo verbale  (2) fatto di parole, che si manifesta attraverso parole: un alterco , un'offesa verbale  (3) (fig.) esteriore; inconsistente, vano (in opposizione a vero , reale): un'adesione puramente verbale  (4) (gramm.) del verbo, che concerne il verbo: forme verbali...

leggi

verbale

s.m. documento che registra e attesta quanto è stato dichiarato oralmente in una determinata circostanza, spec. in una riunione, in un dibattimento: il verbale di un processo , di un esame , di un'assemblea ; redigere , stendere , firmare un verbale ; mettere qualcosa a verbale , inserirla in tale documento ' verbale di perdita , (mar.) documento redatto dal comandante di una nave e attestante la perdita di oggetti della nave stessa. 

leggi

verbalistico

agg. [pl. m. -ci] proprio del verbalismo; che ha carattere di verbalismo. 

leggi

verbalizzare

v. tr.  (1) mettere a verbale: verbalizzare le deposizioni dei testimoni  (2) esprimere con parole: verbalizzare un'idea , un'intuizione | v. intr. [aus. avere] redigere un verbale. 

leggi

verbalizzazione

s.f. il verbalizzare, l'essere verbalizzato. 

leggi

Sitemap