verga

s.f.

1.  bacchetta lunga e sottile, bastone flessibile; anche, ramo d'albero sottile: la verga del pastore ; una verga d'olivo | la verga del rabdomante , la bacchetta biforcuta di cui si serve per cercare l'acqua | tremare come una verga , tremare verga a verga , tremare fortemente in tutte le membra. dim. verghetta , verghettina accr. vergona , vergone (m.) pegg. vergaccia

2.  pezzo di metallo ridotto a forma di verga: una verga d'oro , di ferro , una sbarra | a verga , in oreficeria, si dice di una particolare disposizione delle pietre montate su un anello tutte in linea: anello a verga

3.  scettro o bastone, come insegna di comando: nell'uno di questi forzieri è la mia corona, la verga reale e molte mie belle cinture (boccaccio dec. x, 1) | la verga pastorale , il pastorale del vescovo

4.  membro virile, pene

5.  (ant.) freccia, saetta

6.  verga aurea (o d'oro), pianta erbacea con piccoli fiori gialli a capolino raccolti in grappoli terminali (fam. composite)

7.  verga d'oro , piccola farfalla dalla livrea dorata (gen. licena).

vergare

v. tr. [io vérgo , tu vérghi ecc.] (1) (non com.) battere, percuotere con una verga (2) segnare, listare con righe sottili: vergare un tessuto , la carta  (3) scrivere (a mano): vergare un documento , una lettera ; ditemi, acciò ch'ancor carte ne verghi, / chi siete voi (dante purg. xxvi, 64-65). 

leggi

vergaio

o vergaro, s.m. nella maremma, il capo dei custodi di un gregge; anche, chi prende in custodia le greggi di più proprietari per condurle a svernare. 

leggi

vergata

s.f. colpo dato con una verga. dim. vergatina.  

leggi

vergatino

agg. si dice di un tipo di carta sottile ma resistente, vergata, particolarmente adatta per copie dattiloscritte: (carta) vergatina s.m. tessuto di lino o di canapa a righe; bordatino, rigatino. 

leggi

vergato

part. pass. di vergare agg. a strisce, a righe (detto spec. di tessuti) | si dice di un tipo di carta che, vista controluce, presenta una caratteristica vergatura s.m.  (1) (ant.) tessuto a righe (2) piano costituito da vergelle d'ottone parallele e ravvicinate, usato nella fabbricazione a mano della carta filigranata; per estens., la forma, di aspetto analogo, usata in alcuni tipi di macchina per la fabbricazione della carta. 

leggi

vergatura

s.f.  (1) l'operazione del vergare una stoffa o una carta (2) l'insieme delle linee che si scorgono guardando controluce alcuni tipi di carta, spec. quella fabbricata a mano. 

leggi

vergella

s.f.  (1) (lett. rar.) piccola verga; verghetta (2) (metall.) semilavorato, gener. di sezione circolare, laminato a caldo e avvolto in matasse (3) nella fabbricazione della carta, ciascuno dei fili d'ottone che costituiscono il piano del vergato. 

leggi

vergello

s.m. asticella con intaccature, di cui l'uccellatore si serve per tendere le panie. 

leggi

vergenza

s.f. (geol.) (1) verso di ripiegamento di una piega strutturale | verso di avanzamento di una falda di ricoprimento (2) (lett. rar.) tendenza. 

leggi

Sitemap