verifica

s.f.

1.  il verificare, l'essere verificato; accertamento, riscontro, controllo (spec. nel linguaggio burocr. o tecnico): la verifica di un prodotto , di un'equazione ; verifica dell'affrancamento di una lettera , di un impianto idraulico ; verifica fiscale , l'operazione d'ispezione, controllo e accertamento compiuta dall'amministrazione finanziaria | verifica dei poteri , (dir.) accertamento della regolarità delle operazioni elettorali e della sussistenza dei requisiti richiesti per conseguire l'ufficio di membro del parlamento; nel diritto internazionale, esame della validità dei documenti dai quali risulta la rappresentanza internazionale

2.  nel linguaggio politico, incontro o serie di incontri tra i rappresentanti dei partiti al governo per verificare la stabilità della coalizione

3.  nel linguaggio scolastico, prova scritta o orale per valutare il corretto apprendimento, da parte di una scolaresca, di un'unità didattica svolta.

verificabile

agg. che si può verificare: fatto , calcolo verificabile , di cui si possono controllare la verità, l'esattezza. 

leggi

verificabilità

s.f. l'essere verificabile | principio di verificabilità , (filos.) lo stesso che principio di verificazione.  

leggi

verificare

v. tr. [io verìfico , tu verìfichi ecc.] (1) accertare mediante controllo la veridicità, l'esattezza, la legittimità di qualcosa: verificare l'autenticità di una notizia , la regolarità di un atto ; verificare un documento , un bilancio , una scrittura privata ; verificare una radice quadrata | accertare, mediante controllo, l'efficienza, la sicurezza o il regolare funzionamento di qualcosa: verificare la stabilità di una costruzione , la tenuta stagna di una conduttura ; verificare...

leggi

verificatore

agg. [f. -trice] che verifica s.m. addetto alla verifica; nelle fabbriche, operaio che verifica prodotti lavorati e strumenti; nelle ferrovie e nelle aziende tranviarie, chi controlla l'efficienza delle varie parti che compongono le vetture | verificatore postale , impiegato che controlla la regolarità dell'affrancatura e la natura della corrispondenza e degli effetti postali. 

leggi

verificatrice

s.f. macchina con cui si verifica la perforazione delle schede meccanografiche. 

leggi

verificazione

s.f. verifica | principio di verificazione , (filos.) principio metodologico secondo cui gli enunciati che non sono empiricamente verificabili sono privi di senso. 

leggi

cleistogamia

s.f. (bot.) fecondazione autogama che si verifica in quei fiori che sono privi di apertura. 

leggi

concrescenza

s.f. (scient.) il concrescere; l'unirsi di parti originariamente separate che si verifica durante l'accrescimento. 

leggi

collaudo

s.m.  (1) verifica sperimentale o controllo di efficienza operativa di materiali, macchine, impianti, opere edilizie ecc., per accertarne l'idoneità all'uso o la conformità ai requisiti fissati da norme o contratti: il collaudo di un motore , di un aereo , di uno stabile , di un ponte ; certificato di collaudo | (estens.) la certificazione che attesta il risultato positivo della verifica (2) (fig.) prova, verifica. 

leggi

citodieresi

s.f. (biol.) divisione del citoplasma e degli organuli citoplasmatici in due porzioni che si verifica alla fine della mitosi. 

leggi

cardiopalmo

o cardiopalma [pl. -mi], s.m. (med.) sensazione cosciente del battito cardiaco, che si verifica spec. in occasione di un'anormale accelerazione | (estens.) forte agitazione. 

leggi

astabile

agg. (elettron.) si dice di circuito multivibratore in cui la commutazione fra i due diversi stati di equilibrio, entrambi non stabili, è automatica e si verifica a intervalli regolari. 

leggi

Sitemap