vertice

s.m.

1.  la sommità, il punto più alto: il vertice di una scala , di una cupola ; qual masso dal vertice / di lunga erta montana (manzoni il natale)

2.  (fig.) il punto o livello più alto: essere al vertice della carriera , del successo

3.  (fig.) il livello più alto dell'amministrazione di uno stato, della direzione di un partito ecc.; il complesso dei massimi dirigenti di un ente, di un organismo: riunione , incontro , conferenza al vertice ; contrasti tra il vertice e la base | incontro, riunione al vertice; summit: convocare un vertice

4.  (geom.) il punto d'incontro dei lati di un angolo o di un poligono, o il punto in cui concorrono spigoli e facce di un poliedro: il vertice di un triangolo , di una piramide.

angoloide

s.m. (geom.) porzione di spazio compresa entro la figura formata da più diedri aventi il vertice in comune. 

leggi

botticella

s.f.  (1) dim. di botte  (2) a roma, carrozza pubblica a cavalli (3) (bot.) rigonfiamento che si forma al vertice delle piante di cereali prima dell'emissione della spiga. 

leggi

archipendolo

o archipenzolo [ar-chi-pèn-zolo], s.m. squadra a bracci uguali dal cui vertice pende un filo a piombo; serve a verificare se un piano è orizzontale. 

leggi

verticale

agg.  (1) perpendicolare al piano dell'orizzonte (si contrappone a orizzontale) (2) (estens.) eretto, ritto; che è disposto o si svolge secondo una linea verticale: stare in posizione verticale ; le righe verticali di un foglio ; nell'architettura gotica prevalgono le strutture verticali | pianoforte verticale , (mus.) quello con cassa rettangolare disposta verticalmente dietro la tastiera | decollo verticale , (aer.) quello caratteristico degli elicotteri e di alcuni altri aeromobili...

leggi

verticalismo

s.m. in architettura, il prevalere delle linee, delle strutture verticali: il verticalismo degli edifici gotici.  

leggi

verticalità

s.f. l'essere verticale, lo stare in posizione verticale. 

leggi

verticalizzare

v. tr.  (1) (econ.) integrare fasi successive del processo produttivo (2) (sport) nel calcio, dare profondità al gioco, svolgerlo lungo l'asse verticale del campo: verticalizzare le azioni.  

leggi

verticalizzazione

s.f. il verticalizzare, l'essere verticalizzato. 

leggi

verticillata

s.f. (bot.) foglia che fa parte di un verticillo. 

leggi

verticillato

agg. (bot.) detto di organo a forma di verticillo, dotato di verticilli. 

leggi

verticillo

s.m. (bot.) complesso di organi che in una pianta si inseriscono alla medesima altezza. 

leggi

verticismo

s.m. tendenza a concentrare il potere decisionale di un'organizzazione nel suo vertice, trascurando la volontà della base: verticismo politico , sindacale.  

leggi

verticista

s.m. e f. [pl. m. -sti] sostenitore del verticismo. 

leggi

Sitemap