vertute

vedi virtù.

repleto

agg. (poet.) ripieno, ricolmo: fu repleta / sì la sua mente di viva vertute (dante par. xii, 58-59). 

leggi

vertere

v. intr. [io vèrto ecc. ; dif. del part. pass. e dei tempi composti] (1) avere come argomento, riguardare: la discussione verte sulla politica internazionale  (2) essere in corso, essere pendente: tra i due ex-soci verte una lite in tribunale.  

leggi

verta

s.f. la parte finale delle reti coniche, nella quale restano impigliati i pesci. 

leggi

vertebra

s.f. (anat.) ciascuno dei segmenti ossei che, articolandosi con altri analoghi, formano la colonna vertebrale. 

leggi

vertebrale

agg. (anat. , med.) della vertebra; che riguarda le vertebre: apofisi vertebrale ; lesione vertebrale | che è formato da vertebre: colonna vertebrale.  

leggi

vertebrati

s.m. pl. (zool.) sottotipo di cordati caratterizzati dalla presenza di uno scheletro osseo o cartilagineo, il cui asse è formato da vertebre; vi appartengono mammiferi, uccelli, rettili, anfibi, pesci e ciclostomi | sing. [-o] ogni animale di tale sottotipo. 

leggi

vertebrato

agg. si dice di animale fornito di colonna vertebrale. 

leggi

vertecchio

s.m. (mar.) lo stesso che bertoccio.  

leggi

vertenza

s.f. controversia, lite pendente: vertenza giudiziaria , sindacale ; comporre una vertenza.  

leggi

vertenziale

agg. nel linguaggio sindacale, relativo a una vertenza, al complesso delle vertenze in corso in un determinato ambito. 

leggi

vertenzialità

s.f. nel linguaggio sindacale, il complesso delle vertenze; la tendenza ad aprire vertenze. 

leggi

Sitemap