verziere

s.m.

1.  (lett.) giardino, frutteto, orto

2.  (ant. , pop.) a milano, il vecchio mercato della frutta e della verdura.

verza

s.f. varietà di cavolo con larghe foglie biancastre increspate avvolte a globo. 

leggi

verza

s.f. (ant.) sverza. 

leggi

verzellino

s.m. piccolo uccello dal piumaggio verde oliva sul dorso e nero sulla coda e sulle ali, con largo becco rigonfio e coda biforcuta (ord. passeriformi). 

leggi

verzicante

part. pres. di verzicare agg. (lett.) verdeggiante. 

leggi

verzicare

v. intr. [io vérzico , tu vérzichi ecc. ; aus. avere] (poet.) (1) verdeggiare; cominciare a essere verde; mettere le prime foglie: la parete verzicava tutta / d'alberi (pascoli) (2) (ant.) rinvigorire | v. tr. (ant.) far rinverdire. 

leggi

verzino

s.m. pianta delle leguminose, il cui legno fornisce una materia colorante rossa. 

leggi

verzotto

agg. si dice di una varietà di cavolo grande e rotondeggiante, con foglie larghe. 

leggi

verzura

s.f. (ant. , lett.) insieme di erbe, di germogli, di piante verdeggianti; vegetazione: il mover de le frondi e di verzure (ariosto o. f. i, 33). 

leggi

Sitemap