villaggio

s.m.

1.  centro abitato di limitate dimensioni: un villaggio di campagna ; un villaggio alpino ; lo scemo del villaggio , (fig.) persona sciocca facilmente raggirabile (dall'antica usanza, tipica nei piccoli paesi, di deridere chi appariva strambo di modi o debole di mente) | villaggio globale , il mondo considerato come un unico villaggio, per effetto del potere unificante dei mezzi di comunicazioni di massa | villaggio elettronico , il mondo unificato dalle tecnologie elettroniche | villaggio informatico , il mondo unificato dalle tecnologie informatiche. dim. villaggetto

2.  nome di quartieri o di gruppi di edifici urbani strutturati organicamente e dotati di propri servizi, destinati a una determinata categoria di persone: villaggio olimpico , universitario ; villaggio dei giornalisti | villaggio turistico , complesso di bungalow con servizi e attrezzature sportive, situato in località di villeggiatura e utilizzato per brevi soggiorni di vacanza | villaggio del fanciullo , istituzione educativa per ragazzi abbandonati, costituita come una piccola comunità parzialmente autonoma

3.  in etnologia, abitato umano preistorico: villaggio palafitticolo , villanoviano.

montano

agg. di monte, di montagna: villaggio , paesaggio montano ; fauna , flora montana.  

leggi

nuragico

agg. [pl. m. -ci] dei nuraghi: arte , civiltà , età nuragica | costituito di nuraghi: villaggio nuragico.  

leggi

kraal

s.m. invar. presso alcune popolazioni dell'africa merid., tipico villaggio costituito da un insieme di capanne disposte intorno al recinto del bestiame. 

leggi

giganteggiare

v. intr. [io gigantéggio ecc. ; aus. avere] (1) sovrastare come gigante: il campanile giganteggia sul villaggio  (2) (fig.) spiccare, eccellere per qualità, ingegno ecc.: un poeta che giganteggia su tutti.  

leggi

Sitemap