vinato

agg. del colore del vino rosso.

verrucano

s.m. (geol.) puddinga di colore variabile dal rosso vinato al verde, diffusa nelle prealpi e in toscana. 

leggi

vin brulé

loc. sost. m. invar. vino caldo, a cui si aggiungono zucchero e spezie varie. 

leggi

vina

s.f. (mus.) denominazione generica degli strumenti cordofoni a pizzico (del tipo liuto o cetra) in uso nella musica classica indiana. 

leggi

vinaccia

s.f. [pl. -ce] (spec. pl.) ciò che rimane dell'uva pigiata (graspi, bucce, vinaccioli) dopo che ne è stato ricavato il mosto. 

leggi

vinacciera

agg. e s.f. si dice di nave mercantile attrezzata per trasportare il vino. 

leggi

vinacciolo

lett. vinacciuolo , s.m. ciascuno dei semi che si trovano in un acino d'uva; fiocine. 

leggi

vinaigrette

s.f. invar. salsa a base di aceto per condire insalate o altre pietanze. 

leggi

vinaio

s.m. [f. -a] (1) chi vende vino all'ingrosso o al minuto (2) (non com.) oste. 

leggi

vinario

agg.  (1) del vino: consumo vinario ; industria vinaria , lo stesso che industria vinicola  (2) (archeol.) si dice di vaso che serviva per conservare il vino | cella vinaria , nelle case di roma antica, cantina in cui si conservavano le anfore di vino. 

leggi

vinattiere

s.m. (ant. , lett.) vinaio, oste. 

leggi

vinavil

® s.m. invar. colla a freddo costituita da una sospensione acquosa di acetato di polivinile. 

leggi

Sitemap