vincita

s.f.

1.  il vincere al gioco: una vincita al lotto

2.  la cosa, la somma vinta: una vincita di trenta milioni.

tredicista

s.m. e f. [pl. m. -sti] nel totocalcio, chi indovina i risultati delle tredici partite della schedina, realizzando una vincita di prima categoria. 

leggi

en plein

loc. sost. m. invar. nel gioco della roulette, e per estens. in altri giochi, la massima vincita possibile | fare (un) en plein , (fig.) avere pieno successo in qualcosa. 

leggi

vinca

s.f. (bot.) pervinca. 

leggi

vincaia

s.f. vincheto. 

leggi

vincastro

s.m. (lett.) bacchetta di vinco; in partic., quella usata dai pastori per guidare il gregge: prende suo vincastro, / e fuor le pecorelle a pascer caccia (dante inf. xxiv, 14-15). 

leggi

vincente

part. pres. di vincere agg. e s.m. e f. che, chi vince: schedina , biglietto , numero vincente ; i vincenti saranno premiati | essere un vincente , si dice di chi per natura è portato ad affermarsi, ad avere successo | mentalità vincente , propria di una persona vincente. 

leggi

vincenzina

s.f. religiosa appartenente alla congregazione delle figlie della carità, fondata nel 1633 da san vincenzo de' paoli. 

leggi

vincere

v. tr. [pres. io vinco , tu vinci ecc. ; pass. rem. io vinsi , tu vincésti ecc. ; part. pass. vinto (ant. vitto)] (1) battere, superare: vincere il nemico in battaglia ; vinse tutti gli avversari e divenne campione ; vince tutti al biliardo | (fig.) sopraffare: essere vinto dall'ira , dal sonno , dallo sconforto ; la calda ora mi vinse: chinòmmisi il capo tra 'l sonno (carducci) (2) portare a termine con successo, battendo o superando l'opposizione, la concorrenza di altri:...

leggi

vincetossico

s.m. [pl. -ci] pianta erbacea medicinale rizomatosa, con foglie ovali e fiori bianco-giallognoli raccolti in corimbi (fam. asclepiadacee). 

leggi

vincheto

s.m. luogo molto umido dove crescono vinchi, spontanei o coltivati. 

leggi

vinchio

vedi vinco

leggi

vinci

s.m. (mar.) verricello. 

leggi

Sitemap