vincitore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi vince: essere , riuscire vincitore ; l'esercito , l'atleta vincitore ; il vincitore di una gara , di un torneo , di un concorso ; la battaglia si concluse senza vincitori né vinti | vincitore assoluto , quello che risulta il primo al termine di una competizione che prevede più gare e più graduatorie parziali.

ingiungere

ant. ingiugnere, v. tr. [coniugato come giungere] ordinare in modo reciso; intimare: gli ingiunsero di andarsene ; il vincitore ingiunse la resa.  

leggi

epinicio

s.m.  (1) nella lirica corale greca, componimento che celebrava il vincitore di una gara dei giochi panellenici: gli epinici di pindaro , di bacchilide  (2) (estens.) scritto, discorso celebrativo. 

leggi

astergere

v. tr. [coniugato come tergere] (lett.) (1) detergere, pulire: le chiome polverose e i fianchi / delle cavalle vincitrici asterse (leopardi a un vincitore nel pallone 20-21) (2) (fig.) cancellare. 

leggi

Sitemap