acromo

agg. (lett.) privo di colore, non colorato: statua acroma.

acromatico

agg. [pl. m. -ci] (fis.) si dice di sistema ottico che presenta acromatismo: lenti acromatiche.  

leggi

acromatismo

s.m. (fis.) in un sistema ottico, proprietà di ridurre al minimo l'aberrazione cromatica; anche, assenza di aberrazione cromatica. 

leggi

acromatizzare

v. tr. (fis.) rendere acromatico. 

leggi

acromatopsia

s.f. (med.) incapacità di percepire i colori, che sono visti come diversa gradazione di grigio. 

leggi

acromegalia

s.f. (med.) esagerato sviluppo dello scheletro, in particolare degli arti e di parti del viso, per eccesso di secrezione ipofisaria. 

leggi

acromia

s.f. (med.) mancanza del pigmento cutaneo che determina la colorazione della pelle. 

leggi

acromion

o acromio , s.m. (anat.) parte sporgente della scapola che si articola con la clavicola. 

leggi

Sitemap