adunanza

ant. agunanza, s.f.

1.  riunione di persone per discutere e deliberare su argomenti di interesse comune; anche, le persone adunate: indire , tenere , sciogliere un'adunanza ; la proposta fu approvata da tutta l'adunanza

2.  (ant.) associazione

3.  (non com.) detto di cose, raccolta, gran quantità.

capitolare

agg.  (1) di un capitolo ecclesiastico: adunanza capitolare ; biblioteca capitolare  (2) relativo alle capitolazioni. 

leggi

concistoro

ant. consistorio, consistoro, s.m.  (1) (eccl.) adunanza solenne dei cardinali, presieduta dal papa, per deliberare intorno a questioni riguardanti il governo della chiesa, la canonizzazione di santi ecc.: concistoro segreto , pubblico  (2) organo deliberante di talune chiese riformate (3) (lett.) riunione, adunanza di persone (anche in usi iron.). 

leggi

concione

s.f.  (1) (ant.) adunanza pubblica, assemblea di popolo (2) discorso solenne tenuto in pubblico; arringa | (iron.) discorso ostentatamente solenne e prolisso: tenere una concione.  

leggi

assembramento

s.m.  (1) riunione, affollamento disordinato di persone in luogo aperto: un assembramento di curiosi ; vietare ogni assembramento  (2) (ant.) adunanza di soldati o di gente armata. 

leggi

adunamento

s.m. (non com.) l'adunare, l'adunarsi. 

leggi

adunare

ant. agunare, aunare [au-nà-re], v. tr.  (1) raccogliere in adunata, riunire: adunare i soldati in campo  (2) (fig. lett.) comprendere, assommare: adunare in sé le migliori qualità | adunarsi v. rifl. raccogliersi, riunirsi; assommarsi (anche fig.): adunarsi in piazza ; in te s'aduna / quantunque in creatura è di bontate (dante par. xxxiii, 20-21). 

leggi

adunata

s.f.  (1) (mil.) convocazione dei componenti di uno o più reparti in un luogo determinato: ordinare l'adunata | il comando o il segnale che la indica: suonare l'adunata  (2) (estens.) raduno di massa, per lo più disposto da un'autorità o un'organizzazione politica. 

leggi

adunatore

s.m. [f. -trice] chi aduna | adunatore di nembi , (poet.) epiteto di giove. 

leggi

adunazione

s.f. (ant.) raduno, adunata. 

leggi

adunco

agg. [pl. m. -chi] ricurvo come un uncino: becco , naso adunco.  

leggi

adunghiare

ant. aunghiare, v. tr. [io adùnghio ecc.] afferrare con le unghie; artigliare, ghermire: il rapace adunghiò la preda.  

leggi

adunque

cong. (lett.) dunque. 

leggi

Sitemap