depositare

v. tr. [io depò sito ecc.]

1.  porre giù, posare: depositare con cura un pacco

2.  dare in deposito, consegnare qualcosa ad altri con obbligo di restituzione a richiesta o a un dato termine: depositare denaro in banca ; depositare un documento presso un notaio | consegnare qualcosa a un ufficio, a un ente, a una pubblica autorità per farla conoscere pubblicamente o farne constatare l'esistenza o la natura ed escludere future contestazioni: depositare la firma ; depositare un marchio , brevettarlo

3.  detto di liquidi, lasciare accumulare sul fondo le particelle solide in sospensione (anche assol.): il vino deposita in pochi mesi | depositarsi v. rifl. posarsi sul fondo (anche fig.): la fanghiglia si deposita sul fondo del canale ; le esperienze si depositano nella memoria.

magazzinaggio

s.m.  (1) l'immagazzinare, l'essere immagazzinato (2) somma che si paga per depositare merci in un magazzino altrui. 

leggi

depositante

part. pres. di depositare agg. e s.m. e f. (banc.) che, chi deposita oggetti o denaro in custodia. 

leggi

sghiaiatore

s.m. in ingegneria idraulica, bacino posto all'imbocco di un condotto di presa per far depositare le ghiaie trasportate dalla corrente. 

leggi

salante

part. pres. di salare agg.  (1) (rar.) nel sign. del verbo (2) detto delle vasche delle saline in cui si fa depositare il sale: bacini , caselle salanti.  

leggi

impollinare

v. tr. [io impòllino ecc.] depositare sullo stigma di un fiore il polline che, penetrando nell'ovario, produce la fecondazione degli ovuli: i fiori sono impollinati dalle api.  

leggi

dissabbiatore

s.m. opera idraulica a forma di vasca, posta a valle di una derivazione, atta a far depositare la sabbia e gli altri materiali portati in sospensione dall'acqua. 

leggi

depositario

agg. e s.m. [f. -a] (1) che, chi ha ricevuto qualcosa in deposito (2) (fig.) che, chi custodisce, salvaguarda, difende: essere il depositario di un segreto ; ritenersi il depositario della verità.  

leggi

depositeria

s.f. (ant.) (1) luogo di custodia del tesoro pubblico (2) ufficio del tesoriere (3) luogo di custodia dei pegni. 

leggi

deposito

s.m.  (1) il depositare, il depositarsi, l'essere depositato | ciò che si deposita; in partic., sedimento di un liquido: il deposito del vino  (2) (dir.) contratto mediante il quale una parte consegna all'altra un bene mobile affinché lo custodisca e lo riconsegni successivamente a richiesta o a un dato termine: dare , ricevere , tenere in deposito | deposito bancario , operazione con cui si affida denaro liquido a una banca per riottenerlo a una data scadenza o a semplice richiesta |...

leggi

Sitemap