fenomeno

s.m.

1.  tutto ciò che si manifesta all'esperienza esterna o all'esperienza interna dell'uomo con caratteri specifici e individuabili: fenomeno fisico , naturale , psicologico , affettivo ' in filosofia, ciò che si manifesta all'osservazione empirica, il dato immediato della conoscenza sensibile | nella terminologia scientifica, tutto ciò che può essere osservato e studiato sperimentalmente: fenomeno elettrico , magnetico , linguistico , sociale

2.  fatto, evento, manifestazione che richiama su di sé una particolare attenzione: fenomeno storico , artistico ; il fenomeno dell'emigrazione , dell'urbanesimo

3.  (fam.) persona, animale o cosa dotata di qualità o caratteristiche fuori del comune, che perciò suscita meraviglia: sei un vero fenomeno! | fenomeno da baraccone , persona mostruosa che si esibisce al pubblico nei baracconi delle fiere.

fenomenologia

s.f.  (1) l'insieme dei fenomeni che caratterizzano un processo (fisico, psichico, storico ecc.); la loro osservazione e descrizione (2) fenomenologia dello spirito , nella filosofia di hegel (1770-1831), la descrizione delle diverse forme attraverso le quali lo spirito, partendo dalla coscienza sensibile, diventa sapere assoluto | la dottrina e il metodo elaborati da e. husserl (1859-1930), che si propongono di cogliere e descrivere i fenomeni non come apparenze, ma come manifestazioni...

leggi

fenomenologico

agg. [pl. m. -ci] (1) di, della fenomenologia; che si riferisce a una fenomenologia: quadro fenomenologico  (2) (filos.) della fenomenologia di husserl: scuola fenomenologica § fenomenologicamente avv. dal punto di vista fenomenologico. 

leggi

adelfia

s.f. (bot.) fenomeno per cui gli stami di un fiore sono adelfi. 

leggi

abbreviamento

s.m.  (1) l'abbreviare (2) nella metrica greca e latina, il fenomeno per cui una sillaba lunga diviene breve. 

leggi

agglutinazione

s.f.  (1) (biol.) fenomeno per cui, in particolari condizioni, batteri, globuli rossi e altri elementi corpuscolari sospesi in un liquido si radunano in ammassi e precipitano (2) (ling.) fenomeno per cui a un tema invariato si aggiunge un affisso o altro elemento grammaticale (p. e. una desinenza). 

leggi

aerotropismo

s.m. (bot.) fenomeno per cui un organo vegetale (p. e. una radice) si curva nella direzione da cui proviene una maggiore quantità d'ossigeno. 

leggi

anafilassi

s.f. (med.) fenomeno per cui un organismo, sensibilizzato a una sostanza proteica, presenta una esagerata reattività immunitaria a una successiva introduzione della stessa sostanza. 

leggi

fenomenale

agg.  (1) che ha qualità di fenomeno (2) (iperb.) eccezionale, straordinario: una memoria fenomenale.  

leggi

fenomenalità

s.f. (non com.) qualità di ciò che è fenomenale, che ha qualità di fenomeno. 

leggi

fenomenicità

s.f. (filos.) carattere fenomenico: la fenomenicità della conoscenza sensibile.  

leggi

fenomenico

agg. [pl. m. -ci] (1) (scient.) di, relativo a un fenomeno, a una serie di fenomeni: dati , risultati fenomenici  (2) (filos.) che si manifesta sensibilmente, che può essere conosciuto tramite l'esperienza: la realtà fenomenica § fenomenicamente avv.  

leggi

fenomenismo

o fenomenalismo, s.m. (filos.) ogni dottrina per la quale la realtà conoscibile è solo un insieme di fenomeni che il soggetto percepisce nel tempo e nello spazio: fenomenismo ontologico , quello, teorizzato dall'empirismo inglese del seicento, che nega l'esistenza di qualsiasi realtà all'infuori dei fenomeni; fenomenismo gnoseologico , quello, sostenuto da i. kant (1724-1804), che, pur limitando la conoscenza alla sfera fenomenica, riconosce l'esistenza di una realtà in sé detta noumeno....

leggi

Sitemap