imbarcazione

(1)

s.f. termine generico con cui si indicano i piccoli natanti a remi, a vela o a motore.

imbarcazione (2)

s.f. (non com.) l'imbarcare; imbarco.

accone

s.m. imbarcazione a fondo piatto usata un tempo per trasportare merci. 

leggi

armo

s.m. nel canottaggio, l'insieme di imbarcazione ed equipaggio per una regata. 

leggi

bagnarola

s.f. (region.) (1) tinozza per bagno (2) (scherz.) automobile o imbarcazione vecchia, in cattive condizioni. 

leggi

abbocchevole

agg. (mar.) si dice di imbarcazione che naviga inclinata su uno dei bordi, sfiorando il pelo dell'acqua. 

leggi

battello

s.m.  (1) imbarcazione a remi o dotata di un piccolo motore: battello da pesca , di salvataggio. dim. battellino  (2) grossa imbarcazione per la navigazione lacustre o costiera: battello a vapore ; battello postale | battello sottomarino , sommergibile (3) tipo di letto caratteristico dello stile impero; barchettone. 

leggi

battispiaggia

s.m. invar. imbarcazione con cui la finanza perlustrava il mare lungo le coste per reprimere il contrabbando; battello guardiacoste. 

leggi

boat people

loc. sost. m. invar. gente che vive su imbarcazioni permanentemente alla fonda, come avviene in alcuni paesi dell'estremo oriente | nell'uso giornalistico, profughi affollati su imbarcazioni di fortuna; per estens., imbarcazione di profughi. 

leggi

baleniera

s.f.  (1) nave attrezzata per la caccia alle balene (2) (mar.) imbarcazione a remi che, all'epoca della navigazione a vela, era usata come battello di servizio dai comandanti delle navi. 

leggi

aliscafo

s.m. imbarcazione a motore provvista di ali portanti immerse, collegate alla carena, che oltre una data velocità consentono allo scafo di sollevarsi sul pelo dell'acqua. 

leggi

barcaccia

s.f. [pl. -ce] (1) pegg. di barcan 1 (2) imbarcazione di servizio nelle navi mercantili (3) nei teatri, palco più grande degli altri, per lo più di proscenio. 

leggi

barcone

s.m.  (1) accr. di barca 1; in partic., grossa imbarcazione per il trasporto di merci (2) (mil.) barca piatta impiegata per la costruzione di ponti provvisori. 

leggi

imbarcadero

o embarcadero, s.m. (mar.) molo, banchina, pontile a cui s'accostano le navi per l'imbarco e lo sbarco di passeggeri e merci. 

leggi

imbarcamento

s.m.  (1) il deformarsi, l'incurvarsi delle tavole di legno (2) il piegarsi lateralmente di una trave sotto carico (3) (non com.) imbarco. 

leggi

imbarcare

v. tr. [io imbarco , tu imbarchi ecc.] (1) far salire passeggeri o merci su una nave, su un'imbarcazione e, per estens., anche su altri mezzi di trasporto: imbarcare le truppe , le merci ;imbarcare i viaggiatori sull'areo | imbarcare acqua , si dice di natante in cui penetri acqua a bordo per una falla o per il mare grosso (2) (fig.) mettere qualcuno in un'impresa assai impegnativa, difficile o rischiosa: la sua indole... l'aveva poi imbarcato per tempo in altre gare più serie ...

leggi

imbarcata

s.f.  (1) (non com.) imbarco (2) (fam.) gran numero di persone non selezionate chiamato a partecipare a qualcosa: si presentò alla festa con un'imbarcata di amici  (3) (aer.) acrobazia di un aereo che passa da una picchiata al volo rovescio (4) (gerg.) forte e improvviso innamoramento: prendersi un'imbarcata per qualcuno.  

leggi

imbarcatoio

s.m. (mar.) pontile d'imbarco, imbarcadero. 

leggi

imbarcatore

s.m. [f. -trice] chi imbarca (anche fig.). 

leggi

imbarcatura

s.f. (non com.) incurvamento subito da tavole di legno; imbarcamento. 

leggi

imbarco

s.m. [pl. -chi] (1) l'imbarcare, l'imbarcarsi: l'imbarco delle merci , dei passeggeri  (2) l'imbarcarsi su una nave come membro dell'equipaggio; la durata della permanenza a bordo come tale; anche, il relativo contratto: trovare un buon imbarco su una petroliera  (3) luogo da cui ci si imbarca: l'imbarco è a genova  (4) (antiq.) qualsiasi tipo di bastimento adibito al trasporto di persone o mercanzie. 

leggi

Sitemap