imbroglio

s.m.

1.  groviglio, intrico: un imbroglio di fili

2.  (fig.) faccenda, situazione intricata, confusa: cacciarsi in un imbroglio ; tirarsi fuori da un imbroglio. dim. imbroglietto , imbrogliuccio pegg. imbrogliaccio

3.  (fig.) espediente inteso a trarre in inganno, a modificare illecitamente la situazione a proprio vantaggio: questo affare nasconde un imbroglio

4.  (mar.) ciascuno dei cavetti applicati a una vela per poterla serrare

5.  (mus.) intreccio di parti vocali o strumentali con sovrapposizione di ritmi diversi; è frequente nelle opere buffe o di carattere giocoso.

imbroglione

s.m. [f. -a] chi imbroglia, raggira gli altri. dim. imbroglioncello | usato anche come agg. : un amministratore imbroglione.  

leggi

imbrogliare

v. tr. [io imbròglio ecc.] (1) mettere in disordine un insieme di cose in modo da alterarne la normale disposizione: imbrogliare una matassa ; imbrogliare gli appunti  (2) (fig.) turbare il regolare andamento di un lavoro, di un affare; far sorgere difficoltà, ostacoli: imbrogliare lo svolgimento di una pratica  (3) (fig.) far perdere a qualcuno il filo del ragionamento, confondendogli le idee (4) (fig.) far credere a qualcuno ciò che non è, raggirarlo al fine di ottenere,...

leggi

imbrogliata

s.f. (non com.) azione da imbroglione; grosso imbroglio. 

leggi

imbrogliato

part. pass. di imbrogliare agg. confuso, intricato: un affare imbrogliato § imbrogliatamente avv. (non com.). 

leggi

Sitemap