impeciare

v. tr. [io impécio ecc.] spalmare di pece o di materia simile: impeciare lo scafo | impeciarsi v. rifl. sporcarsi, imbrattarsi di pece o di sostanze appiccicose.

pegoliera

s.f. grossa barca munita di una caldaia per la pece, che si usa nei cantieri per impeciare gli scafi galleggianti. 

leggi

impeccabile

agg.  (1) (non com.) non soggetto a peccare (2) (estens.) che non ha alcun difetto: comportamento , abito impeccabile § impeccabilmente avv.  

leggi

impeccabilità

s.f.  (1) (non com.) impossibilità di peccare (2) l'essere senza difetti, perfetto: l'impeccabilità di uno stile , di un comportamento.  

leggi

impecettare

v. tr. [io impecétto ecc.] (1) (pop.) mettere pecette, cerotti (2) (estens.) sporcare con materie appiccicose | impecettarsi v. rifl.  (3) (pop.) mettersi pecette, cerotti (4) (estens.) imbrattarsi con materie attaccaticce. 

leggi

impeciamento

s.m. (non com.) impeciatura. 

leggi

impeciatura

s.f. l'impeciare, l'essere impeciato | la pece stessa spalmata su una superficie. 

leggi

impecorire

v. intr. [io impecorisco , tu impecorisci ecc. ; aus. essere] diventare pavido, remissivo come una pecora | v. tr. (non com.) rendere vile. 

leggi

Sitemap