manualista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi scrive, compila manuali (spesso in tono spreg.).

manuale

agg. della mano; fatto con le mani: lavoro manuale (spesso contrapposto a lavoro intellettuale) | di dispositivo, apparecchio, comando privi di automatismi e che devono perciò essere azionati a mano s.m.  (1) (ant. , region.) manovale (2) (mus.) la tastiera dell'organo, in opposizione al pedale o alla pedaliera § manualmente avv. a mano, con le mani: azionare manualmente i comandi.  

leggi

manuale

s.m. libro contenente le nozioni fondamentali di un'arte o di una disciplina, esposte in modo da permettere una rapida consultazione: un manuale di diritto , di fotografia | da manuale , si dice di ciò che è fatto perfettamente, a regola d'arte, così da costituire un modello da imitare: una lavorazione da manuale ; un tiro , un goal da manuale. dim. manualetto , manualino.  

leggi

manualistica

s.f. insieme di libri o altre pubblicazioni che affrontano sotto forma di manuale una determinata materia. 

leggi

manualistico

agg. [pl. m. -ci] di, da manuale: una trattazione manualistica | cultura manualistica , (spreg.) fatta sui manuali, non approfondita. 

leggi

manualità

s.f.  (1) carattere manuale: la manualità di un lavoro  (2) capacità, abilità nel lavorare con le mani: la manualità del chirurgo , della ricamatrice.  

leggi

manualizzare

v. tr.  (1) rendere manuale, cioè atto a essere manovrato con le mani: manualizzare un dispositivo  (2) (non com.) esporre una materia in un manuale per facilitarne la divulgazione: manualizzare una scienza.  

leggi

Sitemap