marcita

s.f.

1.  (geog.) formazione naturale costituita da prati molto umidi, ricchi di erbe grasse

2.  prato su cui si fa scorrere in continuazione un velo d'acqua per favorire la crescita dell'erba da foraggio.

marcire

v. intr. [io marcisco , tu marcisci ecc. ; aus. essere] (1) divenire marcio: la frutta è marcita  (2) (fig.) degradarsi, trascinarsi in una condizione negativa per il corpo e per lo spirito: marcire in prigione ; marcire nell'ozio , tra i vizi | v. tr. (non com.) far diventare marcio. 

leggi

marc'

vedi marsc'. 

leggi

marca

s.f.  (1) segno o simbolo impresso su un oggetto per indicarne la proprietà, il luogo di provenienza, di fabbricazione, la qualità o altre caratteristiche | di (buona) marca , di qualità scelta | marca tipografica , quella stampata nei libri sul frontespizio o sull'ultima pagina, che rappresenta il contrassegno dell'editore (2) (estens.) l'impresa produttrice, in quanto identificata da un segno: al salone dell'automobile erano rappresentate molte marche  (3) biglietto o gettone...

leggi

marca

s.f.  (1) nell'impero carolingio, territorio di frontiera; il termine sopravvive oggi nella toponomastica: marca trevigiana ; le marche  (2) (ant.) regione, plaga: parlare in modo soave e benigno, / qual non si sente in questa mortal marca (dante purg. xix, 44-45). 

leggi

marcamento

s.m. nel calcio e in altri giochi a squadre, azione di controllo e di sorveglianza che si esercita su un avversario o su una zona del campo: marcamento a uomo , a zona.  

leggi

marcantonio

s.m. [f. -a] (scherz.) persona alta e robusta: un bel pezzo di marcantonio.  

leggi

marcapezzi

s.m. e f. invar. chi marca prodotti industriali; marcatore. 

leggi

marcapiano

s.m. [pl. -ni] striscia colorata o in rilievo che, sulla parete esterna di una casa, indica il limite tra un piano e l'altro. 

leggi

marcapunto

o marcapunti , s.m. [pl. invar. o -ti] arnese da calzolaio con una rotellina dentata che serve a segnare i punti da dare sulla suola delle scarpe. 

leggi

marcare

v. tr. [io marco , tu marchi ecc.] (1) segnare qualcosa con una marca o un marchio: marcare la biancheria ; marcare le pecore | marcare visita , nel gergo militare, dichiararsi ammalato, chiedendo di essere visitato dal medico (2) nell'uso tecnico e scientifico, segnare una misura, effettuare il rilevamento di un dato: marcare l'ora , la temperatura  (3) nel linguaggio sportivo, controllare, sorvegliare un avversario o una zona del campo (anche assol.): marcare a uomo , a zona ;...

leggi

marcasite

o marcassite , s.f. minerale lucido e compatto costituito da solfuri di ferro, usato in oreficeria e bigiotteria. 

leggi

Sitemap