partenio

s.m.

1.  nell'antica letteratura greca, componimento lirico corale scritto per essere cantato da un coro di vergini in onore di una divinità femminile: i parteni di alcmane

2.  (bot.) matricale.

partenere

v. intr. [coniugato come tenere] (ant.) appartenere, spettare, riguardare: le cassine essendo vostre e il prato rimanendo a voi, non mi può mai partenere tale spesa (alfieri). 

leggi

partenocarpia

s.f. (bot.) formazione di un frutto senza che sia precedentemente avvenuta la fecondazione degli ovuli nell'ovario (tale frutto è sterile). 

leggi

partenogenesi

s.f. (biol.) modo di riproduzione di alcune piante e animali inferiori in cui lo sviluppo dell'uovo avviene senza che questo sia stato fecondato. 

leggi

partenogenetico

agg. [pl. m. -ci] (biol.) relativo a partenogenesi; che si sviluppa per partenogenesi: fenomeni partenogenetici ; uovo partenogenetico § partenogeneticamente avv. per partenogenesi. 

leggi

partenopeo

agg. (lett.) della città di napoli, anticamente chiamata partenope: repubblica partenopea (1799); costume partenopeo s.m. [f. -a] (lett.) nativo, abitante di napoli. 

leggi

partente

(1) part. pres. di partire (2) agg. e s.m. e f. che, chi parte: i partenti salutavano dal finestrino | i (corridori) partenti , in competizioni sportive, i corridori presenti al via. 

leggi

partenza

s.f.  (1) il partire: fissare il giorno della partenza ; qual è l'orario della partenza? ; la partenza del treno , dell'aereo | essere in , di partenza , essere sul punto di partire ' punto di partenza , punto in cui ha origine un moto; (fig.) il punto da cui ha inizio una ricerca, un discorso e sim. (2) (sport) momento in cui ha inizio la gara; modo con cui si inizia una competizione: linea di partenza , punto da cui ha inizio una gara di corsa; partenza lanciata , quella che si dà a...

leggi

Sitemap