ravvivare

v. tr.

1.  rinvigorire, rianimare (anche fig.): ravvivare una pianta appassita ; la sua presenza ravvivò la festa ; ravvivare il fuoco , attizzarlo; ravvivare un colore , accentuarlo

2.  ravvivare il taglio di un coltello , di una mola , ripristinarne l'originaria efficienza | ravvivarsi v. rifl. riprendere vita, vigore (anche fig.): dopo la pioggia, la campagna si è ravvivata ; lo spettacolo si ravvivò verso la fine.

ventarola

s.f. (region.) (1) banderuola (2) ventola per ravvivare la fiamma (3) (fig.) persona volubile. 

leggi

forgia

s.f. [pl. -ge] fornello a carbone fossile, munito di mantice o di ventilatore centrifugo per ravvivare il fuoco, usato spec. per riscaldare pezzi metallici nella fucinatura a mano; fucina. 

leggi

cosmetico

agg. [pl. m. -ci] che è atto a conservare e ravvivare la bellezza della pelle e del corpo: trattamento , prodotto cosmetico s.m. prodotto cosmetico: negozio di cosmetici.  

leggi

cinabrese

s.m.  (1) terra colorante rossa a base di cinabro, usata per tingere il legno e ravvivare il rosso degli ammattonati (2) tonalità di rosso chiaro. 

leggi

attizzare

v. tr.  (1) ravvivare il fuoco accostando i tizzoni, smuovendo la brace, soffiandovi aria | attizzare un incendio , farlo divampare (2) (fig.) eccitare, aizzare: attizzare gli odi , le passioni.  

leggi

ravvivamento

s.m. il ravvivare, il ravvivarsi, l'essere ravvivato. 

leggi

ravvivatore

agg. e s.m. [f. -trice] (non com.) che, chi ravviva (spec. fig.) s.m. utensile meccanico con punta di materiale molto duro mediante il quale si ravviva il taglio di una mola, di un coltello e sim. 

leggi

ravvivatura

s.f. l'operazione meccanica con cui si ravviva il taglio di una mola, di un coltello e sim. 

leggi

Sitemap