temere

v. tr. [io témo ecc. ; pass. rem. io teméi o temètti , tu temésti ecc.]

1.  aver timore di qualcuno o di qualcosa, oppure che qualcosa avvenga o non avvenga: temere il maestro , un castigo ; teme il carattere violento del padre ; temo di non farcela a finire il lavoro ; teme sempre di sbagliare ; temo che venga ; temo che non venga | prevedere, sospettare un evento sgradito: temere un inganno ; temo che stia per piovere ; temo che faremo tardi al treno | non temere qualcuno , qualcosa , essere in grado di contrastarlo e di superarlo, batterlo: non temere le difficoltà ; un corridore che non teme alcun avversario ; un'affermazione che non teme smentite , inoppugnabile; prezzi che non temono la concorrenza , bassissimi; non aver nulla da temere , non correre alcun pericolo

2.  rispettare, riverire: temere la legge , dio ; un ragazzo che non teme nessuno ; e fu temuto / su la polve degli avi il giuramento (foscolo sepolcri 99-100)

3.  sentire molto, patire, soffrire qualcosa: temere i colpi d'aria ; una pianta che teme il freddo | v. intr. [aus. avere]

4.  preoccuparsi: temere per qualcuno , per la sua salute ; non temere, tutto si risolverà per il meglio

5.  non aver fiducia, diffidare, aspettarsi un danno da qualcuno o qualcosa: teme sempre di tutto ; temete delle persone servili | temersi v. rifl. (ant.) aver paura, paventare.

ritemere

v. tr. [coniugato come temére] (1) temere di nuovo (2) (ant.) temere | ritemersi v. rifl. (ant.) avere ritegno; vergognarsi: perché non ti ritemi / sì di rodermi il core a scorza a scorza (dante rime). 

leggi

aggressione

s.f. l'aggredire; attacco, assalto improvviso: subire , temere un'aggressione ; aggressione a mano armata | patto di non aggressione , quello con cui gli stati contraenti si impegnano a non attaccarsi militarmente. 

leggi

tema

s.f. [solo sing.] (lett.) timore: tacque per tema di sbagliare ; l'affermò senza tema di smentite.  

leggi

tema

s.m. [pl. -mi] (1) argomento di un discorso o di uno scritto: il tema di una conferenza , di una conversazione , di una relazione | motivo fondamentale e ricorrente in un'opera letteraria o artistica, in un autore, in un movimento o periodo storico: il tema della solitudine in petrarca ; il tema dell'autonomia dell'uomo nel rinascimento  (2) argomento di un'esercitazione scolastica: svolgere un tema ; l'alunno è andato fuori tema , non si è attenuto all'argomento | l'esercitazione...

leggi

tema

s.m. [pl. m. -mi] ognuna delle circoscrizioni militari e amministrative dell'impero bizantino, istituite a partire dal sec. vii e soggette a uno stratego. 

leggi

tematica

s.f. insieme di temi, di argomenti: una tematica da approfondire | in partic., l'insieme dei temi letterari o musicali più frequenti in un autore, in un movimento o in un periodo storico: la tematica di pirandello ; la tematica idealistica.  

leggi

tematico

agg. [pl. m. -ci] (1) relativo a un tema letterario, musicale o artistico: variazione tematica  (2) (ling.) relativo al tema di una parola: vocale tematica § tematicamente avv. dal punto di vista del tema, dei temi. 

leggi

temenza

s.f.  (1) (ant. , lett.) timore: ché gran temenza gran desire affrena (petrarca canz. cxlvii, 11) (2) (tosc.) sentimento di timore causato da soggezione o timidezza. 

leggi

temerarietà

s.f. l'essere temerario; temerità: la temerarietà di un'azione.  

leggi

temerario

agg.  (1) si dice di persona che si espone ai pericoli senza riflettere o senza fondato motivo: un ragazzo temerario | (estens.) sfrontato, impudente: escimi di tra' piedi, villano temerario, poltrone incappucciato (manzoni p. s. vi) (2) avventato, non ponderato: un giudizio temerario | proposizione temeraria , (teol.) affermazione che, senza fondati motivi, rigetta verità religiose generalmente considerate certe | lite temeraria , (dir.) causa promossa senza fondato motivo, il cui...

leggi

temerità

s.f. ardimento eccessivo che spinge ad affrontare un pericolo senza riflettere o senza fondato motivo; temerarietà, avventatezza: il coraggio non è temerità | atto, comportamento temerario: reagire in quel modo è stata una temerità.  

leggi

temi

s.f. (lett.) la giustizia: le aule di temi , i tribunali. 

leggi

Sitemap