dente

s.m.

1.  ciascuno degli organi ossei infissi nelle mascelle dell'uomo e di alcuni animali e convenzionalmente suddivisi in corona (parte visibile), colletto e radice; servono ad afferrare gli alimenti, a masticare, a mordere ecc.: denti incisivi , canini , molari ; denti del giudizio , di latte ; denti caduchi , permanenti ; dente sano , cariato ; spazzolino da denti ; avere il mal di denti ; togliere un dente | mettere i denti , si dice di bambino al quale cominciano a spuntare i primi denti | stringere i denti , contrarre la mascella in uno sforzo; (fig.) mettercela tutta per riuscire in qualcosa | a denti stretti , (fig.) contro voglia: risate a denti stretti , amare | mettere qualcosa sotto i denti , mangiare | restare a denti asciutti , senza mangiare; (fig.) restare deluso | parlare fuori dai denti , (fig.) senza riguardi | mostrare , digrignare i denti , (fig.) essere aggressivo, minaccioso | avere il dente avvelenato contro qualcuno , (fig.) sparlare di qualcuno per risentimento o rancore nei suoi confronti | ragionamento tirato coi denti , (fig.) sforzato, lambiccato | armato fino ai denti , (fig.) ben fornito di armi | battere i denti , spec. per febbre, freddo o paura | difendere qualcosa con i denti , (fig.) a ogni costo, con ogni mezzo | al dente , si dice di cibi, spec. riso e pasta, cotti al punto di rimanere ancora consistenti, sodi: spaghetti al dente | prov. : la lingua batte dove il dente duole ; occhio per occhio, dente per dente. dim. dentino accr. dentone

2.  (fig.) ciò che morde in senso morale: i denti del rimorso , della gelosia , della calunnia

3.  elemento sporgente di un oggetto o di un meccanismo: i denti di una sega , di un pettine , di una ruota dentata

4.  cima aguzza e dirupata di un monte (spec. in oronimia): il dente del gigante

5.  in botanica: dente di cane , pianta erbacea, spontanea nei prati di montagna, con due foglie lanceolate e un solo fiore pendulo di colore rosa (fam. gigliacee); dente di leone , soffione.

dentale

agg. (anat.) del dente, dentario: carie dentale agg. e s.f. (ling.) si dice di consonante nella cui articolazione la punta della lingua poggia contro l'interno dei denti anteriori (p. e. t e d). 

leggi

dentale

s.m. nei vecchi aratri di legno, la parte in cui si inserisce il vomere d'acciaio; ceppo. 

leggi

dentale

s.m. nome region. del dentice.  

leggi

dentalio

s.m. (zool.) piccolo mollusco marino con conchiglia a forma di zanna d'elefante (cl. scafopodi). 

leggi

dentare

v. intr. [io dènto ecc. ; aus. avere] (rar.) mettere i denti, detto di bambini | v. tr. (rar.) produrre uno o più denti su una superficie o su uno spigolo; dentellare. 

leggi

dentaria

s.f. (bot.) pianta erbacea provvista di rizoma, con foglie composte e grandi fiori rosei o gialli (fam. crucifere). 

leggi

dentario

agg. dei denti, che si riferisce ai denti: carie , protesi dentaria.  

leggi

dentaruolo

o dentarolo , s.m. piccolo oggetto di gomma che si dà ai bambini da stringere tra le gengive per alleviare il dolore dovuto allo spuntare dei denti. 

leggi

dentata

s.f. colpo dato con i denti; segno lasciato da un morso. 

leggi

dentato

agg.  (1) provvisto di denti: pesce con bocca dentata  (2) (estens.) che ha sporgenze, punte a forma di denti: foglia , ruota dentata | muscolo dentato anteriore , posteriore , quelli che uniscono rispettivamente le scapole alle costole e le costole alle vertebre. 

leggi

Sitemap