elettronico

agg. [pl. m. -ci] relativo all'elettrone o all'elettronica, che utilizza i principi dell'elettronica: calcolatore , elaboratore elettronico ; ingegneria elettronica | musica elettronica , musica che si produce esclusivamente con apparecchiature elettroacustiche o anche elaborando elettroacusticamente suoni strumentali, voci, rumori ecc. (simile, in questo caso, alla musica concreta) § elettronicamente avv. per mezzo di dispositivi, di apparecchi elettronici; secondo i principi e i processi dell'elettronica.

accendigas

s.m. invar. strumento elettrico o elettronico per accendere fiamme a gas. 

leggi

cronometraggio

s.m. il cronometrare, l'essere cronometrato: cronometraggio manuale , elettronico ; il cronometraggio di una gara.  

leggi

colorizzazione

s.f. (cine.) procedimento elettronico mediante il quale un film in bianco e nero può essere colorato. 

leggi

clavioline

s.m. e f. invar. strumento elettronico a tastiera usato nella musica leggera per riprodurre il timbro di vari strumenti. 

leggi

anodo

s.m. (fis.) elettrodo positivo di un tubo elettronico o di una cella elettrolitica; elettrodo negativo di una pila; nei tubi a raggi x, anticatodo. 

leggi

compilatore

s.m.  (1) [f. -trice] chi compila (2) (inform.) programma di servizio di un elaboratore elettronico che traduce un linguaggio di programmazione in un linguaggio eseguibile dalla macchina. 

leggi

elettronarcosi

s.f.  (1) (med.) tecnica terapeutica usata per alcune forme di psicosi, consistente nel far passare una corrente di bassa intensità attraverso il cervello provocando nel paziente uno stato di coma (2) forma di anestesia che si pratica agli animali da macellare mediante forti scariche elettriche. 

leggi

elettrone

s.m. (fis.) particella subatomica elementare con carica elettrica negativa | elettrone di legame , elettrone in comune tra due o più atomi. 

leggi

elettronegatività

s.f. (chim. , fis.) l'essere elettronegativo | valore assegnato a ciascun elemento chimico per classificare il potere di attrazione che esso esercita sugli elettroni di legame nelle molecole dei suoi composti: serie delle elettronegatività.  

leggi

elettronegativo

agg.  (1) (fis.) si dice di quello dei due elettrodi di un conduttore che ha potenziale elettrico più basso (2) (chim.) si dice di un elemento o composto chimico che tende ad acquistare elettroni trasformandosi in ione o gruppo negativo. 

leggi

elettronica

s.f. studio, controllo e applicazione della conduzione elettrica attraverso il vuoto o i gas, oppure attraverso materiali conduttori e semiconduttori. 

leggi

elettronvolt

s.m. (fis.) unità di misura dell'energia, usata in fisica atomica e nucleare, pari all'energia cinetica che acquista un elettrone passando attraverso la differenza di potenziale di un volt; voltelettrone. 

leggi

Sitemap