eliminazione

s.f.

1.  l'eliminare, l'essere eliminato | per eliminazione , eliminando, scartando una dopo l'altra le varie possibilità, fino ad accettare la più probabile: procedere , scegliere per eliminazione | eliminazione fisica , uccisione | campi di eliminazione , di sterminio

2.  (sport) esclusione di un concorrente dal proseguimento della competizione: gara a eliminazione , eliminatoria.

calciuria

s.f. (med.) eliminazione del calcio attraverso le urine. 

leggi

deaerazione

s.f. (tecn.) eliminazione mediante ebollizione dell'aria disciolta in un liquido. 

leggi

defosforazione

s.f. (metall.) eliminazione del fosforo da un metallo o da una lega metallica allo stato fuso. 

leggi

decontaminazione

s.f.  (1) (lett.) il decontaminare, l'essere decontaminato (2) (tecn.) riduzione o eliminazione, da una miscela di sostanze radioattive, dei componenti che maggiormente contribuiscono alla sua radioattività | (estens.) eliminazione di sostanze radioattive o inquinanti da materiali, locali, oggetti, persone contaminati. 

leggi

decarbossilazione

s.f. (chim.) eliminazione di uno o più gruppi carbossilici da un acido organico, con sviluppo di anidride carbonica. 

leggi

arile

s.m. (chim.) radicale monovalente che si ricava dagli idrocarburi aromatici per eliminazione di un atomo di idrogeno. 

leggi

cetile

s.m. (chim.) radicale monovalente che si ottiene dal cetano per eliminazione di un atomo di idrogeno. 

leggi

deionizzazione

s.f. (chim.) (1) processo di ritorno alla condizione neutra di una sostanza precedentemente ionizzata (2) eliminazione dalle acque naturali degli ioni salini. 

leggi

disidratazione

s.f.  (1) (scient.) eliminazione di acqua, spontanea o provocata, da una sostanza o da un corpo (2) (med.) perdita di liquidi organici che altera le normali funzioni fisiologiche. 

leggi

austerità

s.f.  (1) l'essere austero (2) politica economica di restrizione dei consumi ed eliminazione degli sprechi; si attua spec. in periodo di guerra o di crisi: regime , misure di austerità.  

leggi

anestesia

s.f. (med.) assenza o perdita della sensibilità | anestesia chirurgica , eliminazione temporanea della sensibilità al dolore indotta artificialmente attraverso appositi farmaci, per eseguire interventi chirurgici: anestesia totale , parziale.  

leggi

eliminabile

agg. che può essere eliminato: un difetto facilmente eliminabile.  

leggi

eliminare

v. tr. [io elìmino ecc.] (1) rimuovere, toglier via: eliminare un ostacolo ; eliminare il dolore | abolire, sopprimere: eliminare la pena di morte  (2) escludere, scartare: eliminare un'ipotesi | eliminare un avversario , (sport) sconfiggerlo privandolo del diritto di proseguire la competizione (3) espellere: l'organismo elimina le sostanze nocive  (4) uccidere, togliere di mezzo: eliminare un testimone pericoloso.  

leggi

eliminatoria

s.f. (sport) gara che serve a eliminare parte dei concorrenti di un campionato o torneo, per ammettere alle fasi successive solo i migliori. 

leggi

eliminatorio

agg. che serve a eliminare, a selezionare (spec. nel linguaggio sportivo): gara eliminatoria ; girone eliminatorio.  

leggi

Sitemap