te

(1)

pron. pers. di seconda pers. sing.

1.  forma complementare tonica del pron. pers. tu , che si usa come compl. ogg. quando gli si vuol dare particolare rilievo e nei complementi retti da prep.; può essere rafforzato con stesso o medesimo : vogliono proprio te ; per te sarebbe meglio ; tuo fratello verrà con te ; conosci te stesso ; ci vedremo da te domani ; fallo da te , da solo; quanto a te, faremo i conti dopo , per ciò che ti riguarda; allora, per te è sbagliato? , secondo il tuo parere | si usa nelle esclamazioni: povero te! ; nelle comparazioni dopo come e quanto : ne so quanto te ; non è come te ; come predicato dopo i verbi essere , parere , sembrare , a meno che il sogg. non sia tu (espresso o sottinteso): io non sono te (ma non sei più tu); si usa nel linguaggio fam. e dial., invece di tu anche come sogg.: e te, quando torni? ; o te, senti ; o in alcune espressioni particolari: contento te contenti tutti ; partito te, se ne andarono via anche gli altri

2.  si usa in luogo del pron. pers. ti in presenza delle forme pronominali atone lo , la , li , le e della particella ne , in posizione sia enclitica sia proclitica: te lo dico io ; te ne hanno parlato? ; te ne pentirai ; compratelo ; studiatelo | nel linguaggio familiare, con semplice valore rafforzativo: e senza aggiungere altro, te lo mise fuori dalla porta.

te (2)

vedi ti 2.

te deum

pop. tedeum , s.m. invar.  (1) inno liturgico cattolico di lode e ringraziamento a dio composto tra il iv e il v sec., e ancor oggi recitato o cantato in occasione di particolari solennità (2) la musica che accompagna tale inno: un te deum di pierluigi da palestrina.  

leggi

te'

inter. (ant. , dial.) tieni; to' (si dice porgendo od offrendo qualcosa): te' queste caramelle.  

leggi

tea

agg. f. si dice di un particolare incrocio di rosa cinese con altre specie, di colore giallo e con un lieve odore di tè. 

leggi

tea-room

loc. sost. m. invar. sala da tè. 

leggi

teacee

s.f. pl. (bot.) famiglia di piante dicotiledoni legnose, tropicali e subtropicali, con foglie semplici, fiori attinomorfi e frutto a capsula, a cui appartengono il tè e la camelia (ord. parietali) | sing. [-a] ogni pianta di tale famiglia. 

leggi

teach-in

loc. sost. m. invar. metodo di insegnamento seguito da docenti che lavorano in gruppo, basato sulla programmazione didattica e sul confronto. 

leggi

teak

s.m. invar. tek. 

leggi

team

s.m. invar. gruppo di persone organizzate per compiere insieme, con razionale distribuzione e integrazione di compiti, un'attività sportiva, di studio, di lavoro; équipe, squadra. 

leggi

team-teaching

loc. sost. m. invar. insegnamento impartito in collaborazione da più insegnanti, specializzati in materie diverse, a un gruppo di studenti, al fine di ottenerne una formazione interdisciplinare. 

leggi

teandria

s.f. (teol.) contemporanea presenza della natura divina e di quella umana nel cristo e nelle sue azioni. 

leggi

Sitemap