velenare

o venenare, v. tr. [io veléno ecc.] (ant.) avvelenare.

velenifero

ant. venenifero, agg. che contiene o produce veleno: ghiandole velenifere.  

leggi

veleno

poet. veneno, s.m.  (1) sostanza di varia natura che, introdotta nell'organismo, può causargli gravissimi danni e perfino la morte: i cianuri sono potenti veleni ; il veleno della vipera ; uccidere col veleno ; veleno per topi | amaro come il veleno , amarissimo (2) (estens.) ogni sostanza che nuoce all'organismo: la nicotina è un veleno per i polmoni | andare in veleno , detto di cibo, risultare sgradevole o indigesto in seguito a qualche contrarietà: a renzo quel poco mangiare era...

leggi

velenosità

s.f. l'essere velenoso (anche fig.): la velenosità di un fungo ; la velenosità di una critica.  

leggi

velenoso

agg.  (1) che è un veleno o contiene veleno: sostanza velenosa ; fungo velenoso | che inietta, che trasmette veleno: aculeo , morso velenoso  (2) (fig.) moralmente dannoso: dottrine velenose  (3) (fig.) pieno di astio, di livore, di acrimonia: parole velenose ; una lingua velenosa ; complimento velenoso , solo apparentemente cortese. dim. velenosetto § velenosamente avv. con acrimonia; in modo astioso, perfido: rispondere velenosamente.  

leggi

Sitemap