finito

part. pass. di finire agg.

1.  giunto al termine, alla conclusione: partirono a festa finita ; ha diciotto anni finiti , già compiuti | farla finita , smetterla: fatela finita con questo chiasso! ; farla finita con la vita , uccidersi; farla finita con qualcuno , rompere ogni rapporto con lui

2.  portato a compimento; compiuto: un periodo che non ha un senso finito | eseguito con accuratezza; rifinito, perfezionato: prodotto finito , pronto per la vendita | che ha raggiunto una grande abilità nel suo lavoro (detto spec. di artigiano): una sarta finita

3.  che è caduto in basse condizioni (fisiche o morali, economiche ecc.) e non ha più speranza di riprendersi, di risollevarsi: un atleta , un attore finito ; dopo la morte della moglie è un uomo finito ' è finita , non c'è più nulla da fare

4.  che ha limiti, che non è infinito: l'umana sapienza è finita | (mat.) non infinitesimo; limitato | modi finiti del verbo , (gramm.) quelli le cui forme indicano il tempo, la persona e il numero s.m.

5.  (filos.) ciò che è limitato e imperfetto; ciò che non è infinito

6.  finito di stampare , formula collocata alla fine del libro e seguita dal luogo e dalla data di edizione, oltre che dal nome dello stampatore; colophon § finitamente avv. in modo finito.

finitore

s.m. [f. -trice] chi esegue lavori di finitura: finitore edile ; finitrice di biancheria.  

leggi

determinato

part. pass. di determinare agg.  (1) stabilito, preciso, definito: un giorno determinato | equazione determinata , (mat.) che ammette un numero finito di soluzioni (2) particolare, specifico: in determinate situazioni  (3) risoluto, deciso: una persona determinata ; era determinato ad abbandonare l'impresa § determinatamente avv. con decisione, risolutamente. 

leggi

finire

v. tr. [io finisco , tu finisci ecc.] (1) terminare, completare, portare a compimento (anche assol.): finire un lavoro ; finire un corso , il periodo di prova ; appena avremo finito, andremo via ; finire gli anni , compirli; finire i propri giorni , morire; finire un libro , terminare di scriverlo o di leggerlo | finire qualcuno , ucciderlo quando è già morente (2) consumare del tutto, esaurire: finire il vino , le scorte  (3) smettere di fare qualcosa; interrompere: non la...

leggi

fin de siè

fin de siècle;loc. agg. invar. si dice di cosa appartenente alla fine del sec. xix, o che si ispira alla civiltà artistica e culturale di quel periodo. 

leggi

finale

agg.  (1) che sta alla fine; ultimo, terminale: parola , battuta , sillaba finale ; decisione , sentenza finale ; prova , esame finale , alla fine di un corso | giudizio finale , (relig.) giudizio universale | beni , consumi finali , (econ.) quelli destinati al soddisfacimento dei bisogni dei consumatori, non già alla produzione di altri beni (2) che riguarda il fine, lo scopo: causa finale | in grammatica: proposizione finale , quella che indica il fine per cui si compie l'azione...

leggi

finalina

s.f. nell'uso giornalistico, la finale di un torneo a squadre nella quale si assegna il terzo e il quarto posto. 

leggi

finalismo

s.m. (filos.) ogni concezione secondo la quale la realtà nel suo insieme e in ogni sua parte tende a un fine; nel pensiero cristiano, concezione fondata sul concetto di provvidenza divina. 

leggi

finalissima

s.f. (sport) gara, incontro definitivo di una competizione a eliminazione; anche, finale che riveste un eccezionale interesse. 

leggi

finalista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (1) il concorrente di una gara a eliminatoria che è ammesso a disputare la finale (2) (filos.) sostenitore del finalismo | anche agg. entrato in finale: la squadra finalista | (filos.) finalistico: dottrina , concezione finalista.  

leggi

finalistico

agg. [pl. m. -ci] del finalismo, dei finalisti § finalisticamente avv. in modo finalistico; secondo il finalismo. 

leggi

finalità

s.f.  (1) l'essere ordinato a un fine | principio di finalità , principio filosofico secondo cui ogni azione si compie per un fine (2) fine, scopo, intenzione: le finalità di un'associazione benefica.  

leggi

finalizzare

v. tr. volgere a un determinato fine; indirizzare: finalizzare gli sforzi al raggiungimento dell'obiettivo.  

leggi

finalizzazione

s.f. il finalizzare, l'essere finalizzato. 

leggi

Sitemap