versare

v. tr. [io vèrso ecc.]

1.  far uscire un liquido o un materiale incoerente dal recipiente in cui è contenuto, immettendolo in un altro, o gettandolo, spargendolo, facendolo cadere su qualcosa: versare il vino nei bicchieri ; versare acqua sul fuoco ; versare la farina dal sacco ; versare la minestra nei piatti ; versare il caffè , il sale sulla tovaglia | versare da bere , mescere una bevanda | versare lacrime , piangere | versare il sangue per qualcosa , per qualcuno , (fig.) venire ferito o ucciso combattendo in sua difesa | versare fiumi di inchiostro , (fig.) scrivere moltissimo

2.  riversare, far affluire un liquido in un contenitore o in un luogo di raccolta: il canale versa le sue acque in un bacino

3.  (fig. lett.) effondere, riversare: versare i propri dolori in seno a qualcuno ; qui tutta verso del dolor la piena (foscolo sonetti)

4.  erogare, corrispondere, depositare una somma di denaro: versare un milione ; versare la prima rata di un mutuo | capitale versato , la parte del capitale che i soci hanno non soltanto sottoscritto ma effettivamente già apportato alla società

5.  (ant. , poet.) volgere, cambiare: se giudizio o forza di destino / vuol pur che il mondo versi / i bianchi fiori in persi, / cader co' buoni è pur di lode degno (dante rime) | v. intr. [aus. avere]

6.  di contenitore, lasciar sfuggire parte del contenuto; perdere: la botte versa

7.  essere, trovarsi in una particolare condizione (usato solo in espressioni di contenuto negativo): versare in cattive condizioni economiche ; versare in fin di vita

8.  (non com.) di discorso o scritto, vertere, avere per argomento: la discussione versava su proble mi di grande importanza | versarsi v. rifl.

9.  uscir fuori da un recipiente: si è versato un po' di vino sulla tovaglia | (fig.) riversarsi: la gente si versa per le strade

10.  affluire con le proprie acque (detto di corso d'acqua): il po si versa nell'adriatico.

autoliquidazione

s.f. versamento effettuato dal contribuente, come acconto, di parte dell'imposta da versare mediante autotassazione. 

leggi

acconto

s.m. pagamento parziale anticipato di un dato prezzo: dare , ricevere , chiedere , versare un acconto ; una somma in acconto.  

leggi

conguagliare

v. tr. [io conguàglio ecc.] computare la parte mancante o eccedente rispetto al dovuto; corrispondere, versare tale parte: conguagliare lo stipendio.  

leggi

contagocce

s.m. invar. pompetta di vetro e gomma usata per versare un medicinale liquido contandone le gocce | dare , fare qualcosa col contagocce , (fig.) un po' per volta, a piccole dosi. 

leggi

versaccio

s.m.  (1) pegg. di verson 1 (2) smorfia accompagnata da sguaiate emissioni vocali, fatta per disgusto di qualcosa o come segno di disprezzo verso qualcuno: fare versacci.  

leggi

versaiolo

s.m. (spreg.) poeta scadente | usato anche come agg. : poeta versaiolo.  

leggi

versamento

s.m.  (1) il versare, il versarsi, l'essere versato (2) (comm.) consegna, corresponsione di una somma di denaro: il versamento della rata ; effettuare un versamento in banca | la somma stessa versata: un forte , un consistente versamento  (3) (med.) raccolta di liquido in una cavità dell'organismo: versamento pleurico.  

leggi

versante

part. pres. di versare s.m. (comm.) chi effettua un versamento di denaro: il modulo va firmato dal versante.  

leggi

versante

s.m. ciascuno dei fianchi di un monte o di una catena montuosa rispetto alla linea di displuvio: il versante orientale del cervino ; scalare il versante nord | sul versante di , (fig.) relativamente a, per quanto riguarda: sul versante politico la situazione si presenta tranquilla.  

leggi

versatile

agg.  (1) (ant. , lett.) girevole: le fanti dai cinti vermigli / intente... a torcere i lor fusi / versatili (d'annunzio) | (fig.) instabile, incostante (2) (fig.) che ha attitudini molteplici; che nutre e coltiva interessi diversi: un uomo , una mente versatile.  

leggi

versatilità

s.f. l'essere versatile, di carattere versatile: versatilità d'ingegno.  

leggi

versato

part. pass. di versare agg. nei sign. del verbo | che ha inclinazione naturale per una disciplina, un'attività e riesce a svolgerla con facilità per estens., esperto, dotto: essere versato negli studi scientifici.  

leggi

verseggiabile

agg. (non com.) che può essere verseggiato, messo in versi: una materia difficilmente verseggiabile.  

leggi

verseggiamento

s.m. (ant.) verseggiatura. 

leggi

Sitemap